Quantcast

Tubone, l’Unione Inquilini: “Rendere pubblico lo stato dell’avanzamento lavori”

L’istanza ai comuni: “A San Miniato non si sono curati della richiesta”

“Nel nostro territorio risulterebbe in costruzione il progetto del Tubone ma ad oggi non è dato sapere lo stato di avanzamento dei lavori. Di conseguenza, la nostra associazione ha avanzato istanza al comune di Santa Croce sull’Arno per rendere pubblico lo svolgimento dei lavori”. Così Luca Scarselli dell’Unione Inquilini spiega il motivo dell’istanza presentata alla giunta comunale.

“Noi come Unione Inquilini – ha detto – abbiamo sempre creduto alla trasparenza e ci siamo sempre comportati di conseguenza. Infatti, in Italia o all’estero è possibile vedere, anche solo per lavori stradali, le insegne che comunicano quanto tempo manca alla conclusione dei lavori. In questo caso siamo innanzi ad un’opera che certamente avrà un notevole impatto sul nostro territorio. E così appare evidente la necessità della maggiore pubblicità possibile e di conseguenza abbiamo chiesto al comune di Santa Croce sull’Arno di rendere pubblico lo stato di avanzamento. La Giunta ci ha risposto che si farà portavoce di questa richiesta nelle sedi competenti”.

“Evidenziamo, invece – ha continuato Scarselli – che altri Comuni come, ad esempio, San Miniato non si sono curati della suddetta richiesta dichiarando di non avere semplicemente i progetti, rispecchiando due visioni della trasparenza, molto diverse. Ricordiamo a tutta la cittadinanza che lo statuto comunale concede diritto ad ogni cittadino di poter presentare istanze simili alla giunta e la stessa è obbligata a rispondere in trenta giorni. Ovviamente vigileremo sull’impegno preannunciato dalla giunta del comune di Santa Croce sull’Arno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.