Quantcast

Nasce l’associazione dei Festaioli di Roffia

Si occuperà dell'organizzazioni di eventi culturali

Un gruppo di residenti nella frazione di Roffia nel Comune di San Miniato si è riunito alla presenza di un notaio ed ha costituito una associazione culturale denominata I festaioli di Roffia.

Questa associazione nasce dall’idea di un gruppo di residenti che fino ad oggi mantenevano funzionale durante tutto l’anno il campino giochi davanti alla Chiesa di Roffia (Lo spazio verde è l’unico luogo nella frazione dove i bambini possono giocare in sicurezza essendo tutto recintato), che organizzavano il presepe artistico, il mercatino di Natale ed altre attività ludiche.

L’associazione svolgerà attività senza scopo di lucro, organizzando iniziative culturali e ludiche per mantenere saldo il tessuto sociale della frazione. L’adesione è aperta a chiunque ne voglia far parte.

E’ stato eletto in fase di fondazione il consiglio direttivo che resta in carica 90 giorni portando alla prima assemblea dei soci in modalità presenza (situazione pandemica permettendo). Oppure a distanza. In quel momento si terrà l’elezione del consiglio che resterà in carica per 5 anni.

Il consiglio attualmente in carica è composto da Andrea Lavecchia (presidente), Francesco Capecchi (vice-presidente), Emiliana Vittori (segretario-tesoriere), Agnese Brotini e Fabio Grilli (consiglieri).

“Nonostante la situazione pandemica dichiara – Andrea Lavecchia presidente del sodalizio – abbiamo voluto creare questa associazione così da essere pronti nel momento della riapertura totale e riportare iniziative e momenti conviviali sul nostro territorio dopo un anno in cui non abbiamo fatto niente, concludendo si dichiara onorato di poter presiedere questa associazione fatta da cittadini comuni che fino ad oggi si erano riuniti e svolgevano le attività spontanemante”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.