Quantcast

Il fratino e le spiagge toscane, se ne parla in webinar: la specie è a rischio estinzione

"Non rompeteci le uova", il titolo del seminario sul piccolo uccello che nidifica al suolo sul litorale

Il fratino, piccolo uccello che nidifica al suolo sulle nostre spiagge, è ormai a rischio di estinzione in tutto il territorio nazionale. La sua presenza, messa a repentaglio da forme di uso dei litorali sabbiosi non sostenibili, costituisce un marchio di qualità delle coste su cui si riproduce.

Se ne parla venerdì 26 marzo alle 17,30 con i professori Enrico Meschini e Luca Puglisi del centro ornitologico Toscano nel webinar Non rompeteci le uova! La conservazione del fratino in Toscana.

Il centro ornitologico toscano, rappresentante per la Toscana del comitato nazionale per la conservazione del fratino e collaboratore di Ispra, da anni monitora la nidificazione di questo limicolo in tutto il territorio regionale. Durante l’incontro si parlerà della storia naturale di questa specie e degli ecosistemi dunali in cui si riproduce e sarà presentata una strategia di conservazione, condivisa con i due Parchi regionali coinvolti (Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli e Parco Regionale della Maremma) e con le amministrazioni comunali che ospitano gli ultimi nuclei nidificanti, basata sulle competenze acquisite nella biologia della conservazione e sugli interventi di tutela realizzati in questi ultimi anni. Il coinvolgimento delle associazioni ambientaliste e dei gruppi di volontariato è fondamentale per le azioni di tutela diretta e sensibilizzazione del grande pubblico che frequenta le spiagge toscane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.