Quantcast

Escursioni nelle aree protette: gli eventi del 2021 foto

La collaborazione tra amministrazioni comunali e reparto dei carabinieri biodiversità di Lucca

La pandemia da Covid-19 ha cambiato molte abitudini, ma anche quest’anno non potevano mancare le attività e gli eventi delle aree protette Cerbaie-Bientina-Sibolla. L’iniziativa, promossa dal comune di Bientina in collaborazione con la regione Toscana, il reparto dei carabinieri biodiversità di Lucca ed i comuni di Altopascio, Capannori, Castelfranco di Sotto e Santa Croce Sull’Arno, è giunta ormai al quarto anno e comprende un insieme di eventi di educazione ambientale, ospitati all’interno delle Aree protette regionali e statali del nostro territorio.

Alla presentazione della brochure hanno partecipato l’assessora all’ambiente del comune di Bientina Desirè Niccoli, l’assessore all’ambiente del comune di Capannori Giordano Del Chiaro, il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, il vicesindaco e assessore all’ambiente del comune di Altopascio Daniel Toci e, in rappresentanza del comandante del reparto carabinieri Biodiversita di Lucca Cecilia Tucci, il brigadiere capo Diego Gregori.

“Anche quest’anno – affermano Desirè Niccoli, Giordano Del Chiaro, Gabriele Toti, Daniel Toci e il Vicesindaco di Santa Croce Marco Baldacci- come da alcuni anni a questa parte andiamo a realizzare iniziative di valorizzazione delle aree umide protette dei nostri territori organizzando escursioni e visite guidate alla scoperta delle bellezze che la natura ci offre in questi contesti grazie all’attività delle associazioni che si prendono cura di questi luoghi. Queste aree rappresentano veri e propri gioielli naturali da conoscere e da proteggere. Un’ operazione di sensibilizzazione ecologica e di promozione che facciamo con un calendario unico, per dare ancora più visibilità ad un’ampia area della Toscana ricca di aree umide di grande pregio. In un anno così difficile, elaborare un programma di eventi all’interno delle nostre aree naturali rappresenta un segnale di positività di cui c’è sicuramente bisogno”.

Il ricco programma di proposte naturalistiche, escursioni, eventi ed attività, abbraccia un percorso che parte dalle radici del Monte Pisano ed attraversa il Padule di Bientina, estendendosi ai Boschi delle Cerbaie.
Saltando di riserva in riserva, sarà così possibile scoprire ed ammirare gli habitat tipici delle zone umide delle riserve di Bosco Tanali e Oasi del Bottaccio, del Lago di Sibolla e Lago della Gherardesca, continuando per per i laghetti e le sorgenti immerse nel polmone verde della Riserva Statale di Montefalcone e dei Boschi delle Cerbaie.

Ogni Riserva ed ogni attività è curata dalle associazioni ambientali, che con le amministrazioni comunali lavorano in stretta collaborazione per conservare e valorizzare un territorio tanto prezioso ed unico. Pertanto, un doveroso ringraziamento spetta al Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca (Riserva Naturale Statale di Montefalcone), Legambiente Valdera (Riserva Naturale di Bosco Tanali), Legambiente Capannori (Lago della Gherardesca), WWF Alta Toscana (Oasi Bosco del Bottaccio), Natura Di Mezzo (Riserva Naturale Lago di Sibolla) e Ecoistituto Delle Cerbaie (Boschi delle Cerbaie).

(Foto associazione fotografica La Torre)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.