Quantcast

Palio di Fucecchio, Corse di primavera in Buca ma a porte chiuse

"Il Cda è al lavoro con i presidenti delle 12 contrade per organizzare il Palio 2021"

Corse di primavera in Buca, anche se a porte chiuse. Lo hanno deciso nella serata di ieri 20 marzo il Cda del Palio di Fucecchio e i presidenti di Contrada che si sono accordati anche sulla data: il 30 maggio.

Non solo allenamenti, quindi: la Buca riapre i battenti anche per una corsa ufficiale. Le Corse di primavera, che solitamente si disputano tra marzo e aprile, sono state posticipate a causa dell’emergenza sanitaria, proprio come è avvenuto per il Palio 2021 che al momento rimane in stand by con due date possibili: 11 luglio o 26 settembre.

L’assemblea dell’Associazione Palio ha accolto la proposta dei capitani delle 12 contrade di disputare le Corse l’ultima domenica di maggio. Anche se in assenza di pubblico, la riapertura della Buca del Palio a cavalli e fantini rappresenta sicuramente un messaggio di speranza per un ritorno alla normalità che a Fucecchio vuol dire anche passione, competizione e festa.

“Pur nelle difficoltà attuali – spiega Nicolò Cannella, presidente dell’Associazione Palio – il Cda è al lavoro con i presidenti delle 12 contrade per organizzare il Palio 2021. Inoltre, non appena saranno terminate le restrizioni imposte dalla zona rossa, ripartiremo con gli allenamenti nella Buca del Palio tutti i martedì mattina. Vogliamo mandare un messaggio di fiducia e di speranza a tutti i contradaioli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.