Quantcast

La violenza di genere tra palco e quotidianità: il progetto con i ragazzi del Montanelli Petrarca

Una campagna grafica contro la violenza di genere. E’ il risultato del percorso artistico ideato e diretto dalla regista Firenza Guidi con gli studenti dell’istituto comprensivo Montanelli Petrarca, che ha coinvolto le classi di seconda media durante i mesi di febbraio e marzo e che viene presentato a Fucecchio.

Tra arte, teatro e scrittura creativa il progetto si configura nel filone Donne, Storia, Memoria e si colloca nel quadro della rassegna Sherazade legata alle iniziative per la giornata internazionale della donna: 8 marzo, 8 classi di seconda media, 8 studentesse scelte e 8 frasi potenti scritte da ogni classe. Il percorso laboratoriale, creato ad hoc per gli studenti e le studentesse delle scuole medie (in particolare le classi seconde), ha cercato di esplorare, in maniera semplice, non giudicante e partecipativa, il tema complesso e spinoso della violenza di genere, violenza domestica e violenza interpersonale come prassi quotidiana. Nella prima parte del progetto i ragazzi, seduti sul palcoscenico del Teatro Pacini, hanno assistito alle scene con gli attori diretti da Firenza Guidi, dopodiché sono diventati registi dirigendo essi stessi gli attori e riflettendo sull’efficacia comunicativa delle proprie scelte creative. I loro commenti sono poi stati trascritti durante il laboratorio ed elaborati in classe con gli insegnanti come scrittura creativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.