Quantcast

Tutti a corsa #dassessoli, due settimane per raccogliere fondi per le attività sportive di ragazzi disabili

Iscrizioni, magliette e contatti: i dettagli dell’evento

L’evento era stato preannunciato e ora ecco i dettagli: tutti a corsa #dassessoli e l’iniziativa del comune di San Miniato che si svolgerà dal 18 aprile al 2 maggio e ha come scopo quello di raccogliere fondi per sostenere le attività sportive dei ragazzi disabili.

I partecipanti possono correre o camminare su percorsi di 5, 10 oppure 15 chilometri, in qualunque luogo, anche fuori dal comune di San Miniato, partendo da casa e rispettando i dettami dei decreti in vigore.

Per partecipare sarà necessario iscriversi a partire dal 14 aprile e fino al 1 maggio, attraverso il modulo che si trova sul sito del comune di San Miniato (www.comune.san-miniato.pi.it), oppure recandosi nelle sedi dei circoli Arci che hanno aderito (San Miniato Basso, Molino d’Egola, La Serra, La Scala, La Catena e Ponte a Egola) o all’ufficio turistico (Fondazione San Miniato Promozione) in centro storico, dove si potranno anche ritirare le magliette. La quota di partecipazione è di 10 euro, da versare sull’Iban dell’associazione Sport & Solidarietà IT26V0842571151000030890511, ma si potrà offrire anche di più. Ciascun partecipante potrà inviare le foto della partecipazione con la maglietta scrivendo a ufficiostampa@comune.san-miniato.pi.it. Gli scatti saranno pubblicati sul sito e sulle pagine social del Comune. Per informazioni: Ivano Leoni 346 6941868

Tutto è partito da un dono, quasi una presa in giro bonaria al sindaco di San Miniato Simone Giglioli da parte di due amici e concittadini. Una t shirt bianca con la scritta “dassesoli” per mettere nero su bianco l’invito ricorrente diventato un mantra del sindaco ai ciclisti in particolare ma anche a runner e amanti delle passeggiate a fare attività fisica, individualmente. L’espressione con la calata sanminiatese, nell’era dei social, è diventata subito un hashtag di tendenza lanciato dal sindaco e già ripreso da molti a San Miniato. Non solo: visto il successo riscosso sui social network, è partita la macchina organizzativa per un’iniziativa più ampia, che prevede la vendite di magliette a chi le vorrà acquistare e poi una “virtual race”, una gara virtuale da correre #dessessoli.

Sono i nuovi eventi sportivi di massa in tempi di pandemia e soprattutto in regime di zona rossa. Di massa, ma al tempo stesso individuali. Così si esce di casa, si conosce meglio il territorio e lo si fa rispettando le regole e non mettendo a repentaglio la propria salute né quella degli altri. L’annuncio era stato lanciato da Simone Giglioli durante la sua diretta settimanale e dallo scherzo è nato un vero e proprio evento di beneficenza: tolti i costi vivi per produrre le magliette, il ricavato sarà donato.

“La macchina organizzativa è già in movimento – aveva detto il sindaco Giglioli – stiamo facendo queste magliette che avranno un costo non alto, ma il cui ricavato andrà in beneficenza. Insieme a questo facciamo una virtual race con diversi chilometri aperta a tutti coloro che vogliono iscriversi da poter fare camminando o di corsa. Individueremo dei punti di iscrizione e di vendita delle magliette sia fisici che online. Sperando che sia di sollievo a qualcuno”.

Già durante la diretta, i circoli Arci avevano messo a disposizione i loro spazi come punti vendita. L’evento sportivo, comunque, segue il format di Corri contro il Covid, manifestazione conclusa nei giorni scorsi con la donazione della somma raccolta al San Giuseppe di Empoli. Un misto tra realtà e virtuale che lascerà un ricordo di questi tempi: quando tutto sarà finito e i cittadini troveranno le magliette nell’armadio probabilmente l’emozione susciterà in loro una nota positiva in un mare di brutte notizie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.