Quantcast

Un report mensile per combattere abusivismo e contraffazione

La decisione della prefettura insieme ad associazioni di categoria e comuni

Un report mensile per monitorare i fenomeni di abusivismo e contraffazione: è quanto deciso stamattina (8 aprile) in prefettura durante il tavolo per il monitoraggio e il supporto alle attività di prevenzione e repressione degli illeciti.

Al Tavolo, istituito dal protocollo di intesa siglato in prefettura nel luglio 2020 – hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria delle attività industriali, commerciali e artigianali, i sindaci firmatari dell’accordo insieme alle polizie municipali, l’Università degli studi di Pisa, il provveditorato agli studi e le forze di polizia, con l’obiettivo di avviare un’azione sinergica nella lotta alla contraffazione e all’abusivismo.

Tra le strategie scelte per contrastare il fenomeno anche un report mensile con cui il referente di ciascuna associazione di categoria e i comuni trasmetteranno alla prefettura le segnalazioni ricevute dai propri aderenti e le rilevazioni del fenomeno all’interno dei territori comunali. Tali dati – esaminati nel corso di appositi comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica – consentiranno di indirizzare strategicamente i servizi coordinati di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine e delle polizie municipali.

Nell’epoca emergenziale in corso, la salvaguardia delle imprese e della concorrenza leale rappresenta un presupposto indispensabile per la tutela del settore economico, rendendo quanto mai necessaria un’attività sinergica e programmata per il contrasto ad ogni forma di concorrenza illecita e sleale e per promuovere ad ogni livello – compreso quello scolastico – la cultura della legalità e del “consumo consapevole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.