Quantcast

Taglio degli insegnanti, l’istituto comprensivo di Montopoli perde una sezione a Casteldelbosco

Se gli organici fossero confermati, i bambini in lista d'attesa potrebbero dover frequentare altri plessi

“L’istituto comprensivo Galileo Galilei di Montopoli Valdarno al momento ha perso una sezione, che è stata individuata nell’infanzia di Casteldelbosco“. Lo conferma, anche se preferisce non aggiungere altro, la dirigente scolastica Mariella Morelli, che sta facendo i conti con i numeri dell’organico previsti dal Provveditorato agli studi per il suo istituto. Nell’ottica della trasparenza e della condivisione, la dirigente ha già informato il Comune e le famiglie interessate (sarebbero 19 i bambini per cui è stata chiesta l’iscrizione), precisando che la situazione è ancora in divenire.

Perché gli organici (assegnati all’istituto in base al numero complessivo degli alunni e non sui singoli plessi) che stanno uscendo in questo momento potrebbero subire modifiche ma anche perché è difficile prevedere come si rientrerà a scuola a settembre. La necessità del distanziamento, per esempio, richiede l’impiego di più personale per gruppi più piccoli di bambini. Ad oggi, però, il dato è che si è persa una sezione e gli alunni in lista di attesa dovranno frequentare gli altri plessi, dopo un percorso che punta a individuare la soluzione migliore per le esigenze di singoli bambini e famiglie.

Un percorso già iniziato, con la condivisione della situazione con le famiglie coinvolte e la disponibilità della dirigente a rispondere alle domande dei genitori, ma anche ancora lungo da qui a settembre per cui tutto può ancora cambiare. La volontà, però, era quella di non mettere le famiglie di bambini così piccoli davanti al fatto compiuto aspettando l’assegnazione definitiva.

La notizia, come era prevedibile, è stata accolta con grande dispiacere da parte dei genitori, che raccontano una struttura un po’ vetusta, ma per una scuola dell’infanzia gestita bene, dove bimbi e genitori si trovano a loro agio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.