Quantcast

Un’ambulanza verso il Senegal: il dono delle Misericordie Pisane foto

L’operazione curata dalla comunità senegalese

Il mezzo non risponde più alle normative italiane, ma è ancora perfettamente funzionante e sarà utilissimo in Senegal, al servizio delle strutture sanitarie e della popolazione. Così l’associazione Misericordie Pisane ha donato un’ambulanza e con la collaborazione della comunità senegalese.

Continuato le iniziative di solidarietà verso il Senegal, promosse da Mouhamed Ali Ndiaye, cittadino di Pontedera italo senegalese, già campione italiano di pugilato.

L’ambulanza sarà presa in carico dalla comunità senegalese e andrà in Senegal, precisamente a Khombole, nella regione di Thies, dove c’è un ospedale che serve la città e tutti i villaggi dei dintorni. Il comune di Khombole è gemellato con la città di Pontedera e Alì sarà responsabile e garante dell’operazione.

La lettera di donazione è stata indirizzata al sindaco di Khombole, Pape Mboup, che ha accettato e il comune di Khombole pagherà tutti costi di trasporto via mare dal Porto di Genova al porto di Dakar.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.