Quantcast

Amici del Padule di Fucecchio: “Strutture di visita chiuse il Primo maggio, non era mai successo” foto

L’associazione: “Nuova gestione o dimissione?”

“Se si escludono le chiusure dello scorso anno, dovute al rispetto delle norme anticontagio, non era mai accaduto che nel pieno della stagione di massima affluenza di visitatori le strutture di visita restassero chiuse (e senza riportare alcuna indicazione su una eventuale riapertura)”. Così l’associazione Amici del Padule di Fucecchio per la biodiversità che denunciano la chiusura delle strutture di visita nel periodo di maggiore affluenza.

“Non era mai accaduto – dicono -, anche perché negli ultimi otto anni i nostri soci iscritti nell’albo dei volontari del Centro di Ricerca di Castelmartini hanno offerto, in modo continuativo, il supporto necessario al personale del Centro per consentire lo svolgimento di questo importante servizio pubblico. Troveremo altre opportunità per renderci utili, ma non mancheremo di continuare a denunciare gli effetti di questa operazione di mala amministrazione.

Anche perché ad oggi nessuno ha ancora fornito una spiegazione credibile del motivo per cui si è ritenuto di privare il Centro di Ricerca delle funzioni che per molto tempo ha assolto in modo meritorio.

È molto triste vedere porte e cancelli chiusi, compresi quelli della vicina Riserva Naturale del Lago di Sibolla. È inaccettabile che l’area Righetti, uno degli angoli più suggestivi della Riserva Naturale, la meta più ambita delle escursioni guidate in Padule, resti interdetta anche quest’anno alle visite perché non si sono trovate poche migliaia di euro per ripristinare le passerelle in legno che conducono ai capanni. Più che di una nuova gestione, per adesso ha tutta l’aria di uno dismissione.

Ma vogliamo chiudere questo breve comunicato con una nota positiva. Nel visitare le riserve naturali di Fucecchio e Sibolla abbiamo incontrato tante persone rispettose dei luoghi e le guardie volontarie del WWF che per tutto il fine settimana hanno vigilato le aree maggiormente sensibili ed offerto informazioni ai visitatori. Un grazie da parte nostra per il prezioso servizio che hanno garantito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.