Quantcast

Concorso internazionale di design di scarpe e borse: i finalisti italiani premiati a Fucecchio foto

Il settore della calzatura e della pelletteria sceglie il comune del Comprensorio

Si terrà sabato 8 Maggio alle 11,30 , negli spazi dell’associazione La Calamita di Fucecchio in piazza Salvo D’Acquisto, la cerimonia di premiazione per i finalisti italiani della dodicesima edizione del “International Footwear and Bags Design Award”, concorso internazionale aperto a studenti e professionisti del settore calzatura e pelletteria per il design di una scarpa o una borsa.

Tra i circa 600 partecipanti al concorso, organizzato dalla Shenzhen Leather Association, associazione di categoria che riunisce 300 tra calzaturifici e pelletterie del sud della Cina, sono stati ammessi alla fase finale un totale di circa 70 progetti complessivi tra studenti e professionisti suddivisi tra progetti di scarpe e di borse. Tra questi finalisti ci sono stati ben 13 nomi italiani, o comunque di persone che vivono e lavorano in Italia, che hanno onorato la nostra tradizione manifatturiera fatta di creatività e capacità artigianale. Proprio per sottolineare la loro stima nei confronti della nostra professionalità, i promotori del concorso hanno deciso di organizzare un evento a Fucecchio, nel cuore del Comprensorio del Cuoio, dopo la premiazione ufficiale avvenuta a Shenzhen lo scorso 13 Gennaio.

“Penso sia una bella manifestazione del rispetto che la Shenzhen Leather Association ha per i giovani professionisti italiani che rappresentano la nostra tradizione – ha detto l’architetto Francesco Sani, fucecchiese e referente in Italia dell’Associazione -, ma soprattutto penso sia un segnale di quanto ci sia interesse in Cina per il nostro ‘sapere’ e di quanto mercato ci può essere per i nostri professionisti”.

“Ancora una volta – sottolinea il sindaco Alessio Spinelli – la nostra città si mette in luce per una grande vivacità professionale e per una capacità di proiettarsi al di là dei confini nazionali, con uno sguardo internazionale che nel mondo del lavoro è sempre più necessario. Di queste capacità uno dei principali interpreti è l’architetto Francesco Sani che si sta distinguendo con i suoi lavori e le sue prestigiose collaborazioni in Asia e in Africa. Lo ringrazio per aver deciso di portare a Fucecchio una premiazione che vedrà protagonisti giovani designer che hanno presentato progetti legati ai nostri settori tradizionali della produzione come la calzatura e la pelletteria. Settori dove è importante la tradizione dell’artigianalità ma anche la capacità innovativa di chi progetta i nuovi simboli del Made in Italy”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.