Quantcast

Nuovo look per l’ufficio informazioni turistiche della Fondazione San Miniato Promozione

Si alza il sipario sul desk per l'accoglienza. Giglioli: "Speriamo che a novembre possa tornare la mostra mercato del tartufo"

È stato presentato nella tarda mattinata di oggi (15 maggio) con grande successo il nuovo look dell’ufficio informazioni turistiche della Fondazione San Miniato Promozione, in piazza del Popolo 1.

Il tutto alla presenza del presidente della Fondazione Marzio Gabbanini, del vescovo della diocesi di San Miniato Andrea Migliavacca, del sindaco di San Miniato Simone Giglioli, del direttore regionale di Crédit Agricole Marco Cerbai e del commissario della Camera di Commercio di Pisa Valter Tamburini, oltre ai tanti semplici cittadini che hanno voluto dare un’occhiata alla versione rinnovata di questo ufficio che è punto di riferimento per chi viene a visitare la Città della Rocca e le sue bellezze.

Monsignor Migliavacca, dopo che sotto i loggiati di San Domenico sono intervenute la varie autorità, ha benedetto i locali della Fondazione. Ma il rinnovamento non è stato puramente estetico: sono state acquistate nuove attrezzature tecnologiche, per rendere l’ufficio più al passo coi tempi.

“Chi arriva nella nostra sede – ha spiegato Gabbanini – trova un ufficio all’altezza delle richieste e dei bisogni dei turisti, che per fortuna stanno tornando a San Miniato; siamo aperti 7 giorni su 7, con personale formato e nel centro del salotto buono della città. Vogliamo essere – continua – il volano per la promozione di tutto ciò che di bello San Miniato può offrire. Ringrazio Crédit Agricole e l’amministrazione comunale per la collaborazione e tutti quei cittadini che ci hanno dato una mano permettendoci di ristrutturare quasi a costo zero. E grazie ovviamente al cda di San Miniato Promozione e al personale dell’ufficio, perché hanno lavorato tanto”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Simone Giglioli: “La Fondazione in questi mesi ha continuato a lavorare, si è portata avanti così da arrivare preparata per il ritorno dei turisti, che sta già avvenendo; per la felicità di tutti, San Miniato si sta ripopolando. Mi auguro, a questo punto, che a novembre la Fondazione possa organizzare la Mostra mercato del tartufo; nel frattempo confidiamo di poter vivere un’estate con tanti turisti, anche se sicuramente alcune restrizioni rimarranno”.

Anche Cerbai e Tamburini si sono congratulati con la Fondazione, auspicando che questa inaugurazione sia un punto di ripartenza e di rinascita per il turismo locale dopo praticamente un anno di grandi difficoltà e paure. “Offrire un appoggio formato e qualificato – ha aggiunto Migliavacca – è importante per venire incontro ai turisti che visitano San Miniato ogni giorno. Mi auguro anche io che a novembre possa essere riproposta la Mostra mercato del tartufo. Come diocesi rimaniamo a disposizione col nostro patrimonio storico e artistico, a favore del turismo sanminiatese, che è un’opportunità per tutta la città”.

L’ufficio, adesso, offre questo orario: lunedì dalle 10 alle 13, poi dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17. Domenica prossima (23 maggio), infine, partirà la collaborazione con Discover San Miniato, che vede l’organizzazione di quattro visite guidate in altrettanti weekend alla scoperta delle bellezze locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.