Quantcast

Empoli, entro il 2023 la nuova strada di Serravalle

Alleggerirà il traffico nella zona est della città. Opera interamente finanziata con la variazione di bilancio

Avviata la progettazione da qualche settimana, l’amministrazione comunale ha intenzione di far partire nel corso del 2022 i lavori per costruire la nuova strada che collegherà il quartiere di Serravalle alla Statale Tosco Romagnola.

La nuova viabilità sarà a carico del Comune di Empoli e per questo è notizia di questi giorni che l’infrastruttura è stata tutta finanziata grazie a 1,7 milioni di euro di avanzo di bilancio a cui si aggiungono 300mila euro provenienti dalla Città Metropolitana di Firenze, mentre 200mila erano già inseriti in bilancio. L’opera al momento ha infatti un costo complessivo stimato di 2,2 milioni di euro.

La redazione del progetto esecutivo è attesa ad autunno per poi pubblicare la gara di appalto entro la fine dell’anno e quindi aprire il cantiere nel corso della bella stagione 2022. Si tratta di una strada importantissima che potrebbe essere aperta nel corso del 2023.

Questa infrastruttura è fondamentale per tutta la parte est della città.

Il sindaco Brenda Barnini sottolinea: “Nonostante il rallentamento subito per la pandemia stiamo riuscendo a portare avanti i nostri progetti per la città. Strade, scuole, rigenerazione del centro, verde pubblico. Tutti gli uffici comunali sono impegnati e vedere che anche l’iter per questa nuova viabilità a servizio di una fetta importante della città sta andando avanti è tassello fondamentale di questo mandato”:

L’asse viario, lungo circa 900 metri, costituisce un’importante via di collegamento tra le zone limitrofe al parco di Serravalle, lo stadio comunale Carlo Castellani e lo svincolo di Empoli Est della strada di grande comunicazione FiPiLi.

Attualmente i flussi di traffico diretti dalla superstrada verso la zona di Serravalle sono costretti a passare attraverso il centro abitato di Empoli e entrando in zona Pontorme, mentre quelli diretti allo stadio possono sfruttare lo stesso asse diretto al parco di Serravalle oppure attraversare viale Francesco Petrarca.

Questa nuova viabilità consente quindi di alleggerire notevolmente il carico del flusso veicolare sulla rete stradale urbana. Quando sarà aperta i suoi benefici si sentiranno soprattutto nei giorni di mercato, durante gli eventi, sportivi e non solo, che ospita Serravalle e nel quotidiano vedrà una diminuzione della circolazione di scorrimento anche all’interno dei borghi di Pontorme e Cortenuova. Sarà un accesso diretto da e per lo svincolo Empoli Est e nella zona in futuro si vedrà anche la realizzazione del nuovo ponte di Fibbiana.

L’infrastruttura interseca via di San Martino a Pontorme, via di Cortenuova e via Pontorme. Prende il via dalla strada già presente a lato del parco di Serravalle, la prolunga, quindi si incunea nell’abitato di San Martino e sbuca sulla Tosco Romagnola all’altezza di Via della Piccola, all’ingresso della zona commerciale di Pontorme, dove è già presente una rotatoria. Le intersezioni con le vie di Cortenuova e Pontorme vedranno la realizzazione di altre due rotatorie. Sarà una strada che, come richiesto dall’amministrazione comunale, verrà progettata con pista ciclopedonale che andrà a unirsi agli percorsi nella zona di Serravalle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.