Quantcast

L’Atelier di Shalom nei locali di Crédit Agricole: gli spazi al servizio della comunità

Inaugurati nei giorni scorsi, ospitano bambini per il servizio mensa, doposcuola e tanti laboratori

Doposcuola, laboratori, giochi, ma anche corsi di musica e altro ancora. Sono stati inaugurati nei giorni scorsi i nuovi locali che Crédit Agricole Italia ha concesso in comodato gratuito al Movimento Shalom, nello storico palazzo di piazza Buonaparte a San Miniato, per l’Atelier dell’associazione. Il trasloco definitivo e l’inizio delle attività risale ai mesi scorsi, ma per le restrizioni dovute alla pandemia solo ora è stato possibile inaugurare formalmente gli spazi.

All’inaugurazione, infatti, erano presenti il sindaco di San Miniato Simone Giglioli con l’assessore alla cultura Loredano Arzilli e il consigliere Michele Fiaschi, l’assessore regionale all’istruzione Alessandra Nardini, il vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca, il fondatore di Shalom don Andrea Pio Cristiani, il responsabile della direzione regionale Toscana di Crédit Agricole Italia Massimo Cerbai e il vicepresidente della Fondazione Cassa di risparmio San Miniato Giovanni Urti.

Un centro che offre ai ragazzi di San Miniato e alle loro famiglie un luogo in cui trovare un sostegno per i compiti e per le attività extra scolastiche, ma soprattutto un ambiente di aggregazione e di condivisione, dove sperimentare i valori fondamentali della solidarietà e della fratellanza. I nuovi locali, in cui l’Atelier e gli uffici del Movimento Shalom si sono già trasferiti dai primi di marzo, hanno permesso di svolgere ulteriori attività con i ragazzi: dal lunedì al venerdì l’Atelier accoglie tra i 20 e i 30 bambini con la mensa (in collaborazione con il servizio mensa del Comune), il sostegno scolastico oltre ad attività ludiche e laboratori multidisciplinari, offrendo così un importante sostegno alle famiglie del territorio.

L’inaugurazione, resasi possibile solo ora a causa della pandemia, sottolinea l’importanza di poter disporre di questi spazi che possono così tornare al servizio della comunità locale ed essere utilizzati appieno, grazie alla disponibilità di Crédit Agricole Italia. Nei locali dello storico palazzo di piazza Buonaparte, infatti, sarà possibile avviare nuove attività per i bambini e i ragazzi di San Miniato: a settembre inizieranno i corsi di musica e un servizio dedicato ai bambini e ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa). Nel frattempo, si sono aperte le iscrizioni per i centri estivi, con un’ampia offerta per i ragazzi dai 4 ai 15 anni: dal 14 giugno al 30 luglio, nei nuovi locali dell’Atelier si svolgeranno i centri estivi per i bambini delle scuole materne ed elementari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.