Quantcast

I giovani protagonisti della Festa della Repubblica a Fucecchio foto

Gli eventi di oggi (2 giugno) nel paese di Montanelli

Una Festa della Repubblica per i giovani e con i giovani. Con i ragazzi delle scuole medie, rappresentati dalla 1a H e dal bel progetto realizzato insieme al Teatrino dei Fondi, con il gruppo giovanile FucecchioèLibera e con tante associazioni e cittadini che sono intervenuti alla celebrazione in piazza XX Settembre. La cerimonia che si è tenuta questa mattina a Fucecchio, di fronte al Monumento ai Caduti, ha visto il sindaco Alessio Spinelli ricordare l’importanza storica del 2 giugno 1946, la prima volta delle donne alle urne e l’esito che il referendum ebbe in Italia ma anche a Fucecchio dove addirittura il 94,3% dei cittadini si recò alle urne per eleggere l’Assemblea Costituente e per votare in grande maggioranza (68,2%) a favore della Repubblica.

I giovani questa mattina sono stati i principali protagonisti dell’evento: i ragazzi delle scuole medie hanno dato la loro personale interpretazione del concetto di libertà sulle orme della celebre canzone di Giorgio Gaber e concludendo il progetto realizzato insieme a Claudio Benvenuti del Teatrino dei Fondi.

Poi è stato il turno dei ragazzi di FucecchioèLibera che anche oggi, come avviene a Fucecchio da anni in tutte le celebrazioni, hanno portato il proprio contributo a favore dei valori della democrazia e della libertà. Insieme al sindaco Spinelli, che oltre a ricordare alcuni passaggi storici ha sottolineato l’importanza di una rinascita alla quale tutti dobbiamo contribuire in questo particolare momento storico per superare la pandemia, era presente anche la giunta comunale al completo – la vicesindaco Emma Donnini, gli assessori Valentina Russoniello, Daniele Cei, Fabio Gargani e Emiliano Lazzeretti – e alcuni consiglieri comunali sia di maggioranza che opposizione: Federica Banti (Orgoglioso Fucecchiese) Alberto Cafaro (Partito Democratico), Raffaella Castaldo (Partito Democratico), Sabrina Ramello (Forza Italia), Simone Testai (Forza Italia), Lorenzo Toni (Partito Democratico).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.