Quantcast

In cammino lungo la Francigena alla scoperta di luoghi e personaggi di Dante

Un ricco programma di iniziative

In cammino lungo la Francigena, tra il Valdarno e la Valdelsa, alla scoperta dei luoghi e dei personaggi legati a Dante Alighieri. E’ questo il cuore del progetto Dante e il Trecento tra Valdarno e Valdelsa promosso dalla comunità toscana Il Pellegrino di Firenze in collaborazione con l’associazione culturale Elicriso di Empoli, con il patrocinio ed il contributo dell’Aggregazione Francigena Centro Sud.

A partire da oggi (19 giugno), per tre fine settimana, sarà possibile partecipare a queste camminate ed escursioni sulle tracce dei luoghi legati al Sommo Poeta, nel cuore della Toscana. Oggi (19 giugno) partirà la prima delle sei escursioni gratuite promosse nel tratto tra Valdarno, dalla frazione di Galleno fino al centro storico di Fucecchio Domenica 20 la seconda tappa riprenderà da Fucecchio per giungere a San Miniato. Il weekend successivo, sabato 26 e domenica 27 giugno, sarà invece la volta della Valdelsa con il percorso da Santo Stefano a San Vivaldo (sabato 26) e da Gambassi a Castelfiorentino (domenica 27), per poi terminare nel primo fine settimana di luglio con la tappa da Castelfiorentino a Certaldo (sabato 3) e da Gambassi a San Gimignano (domenica 4). Da qui il progetto ripartirà, in collaborazione con l’Aggregazione Francigena Sud, fino a concludersi nel comune di Radicofani.

Il percorso prevede di arricchire le passeggiate immersi nella natura con momenti legati alla cultura. Ogni tappa, infatti, sarà accompagnata da guide esperte ma anche da attori e gruppi storici che renderanno ancor più piacevole la camminata, grazie ad interventi sulla storia del territorio ed alla recitazione di passi della Divina Commedia e di altre opere legate a Dante Alighieri.

“Siamo orgogliosi che sia proprio Fucecchio la tappa inaugurale di questo percorso – commenta l’assessore alla cultura del comune di Fucecchio Daniele Cei, a nome dei 7 comuni  in qualità di comune capofila dell’Aggregazione Francigena Centro Sud (insieme a S. Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, San Miniato, Castelfiorentino, Montaione, Gambassi Terme) -. Questo progetto andrà a valorizzare la via Francigena, arricchita dalla presenza di attori che, durante il cammino, reciteranno scene legate alle opere di Dante in relazione al territorio che si sta attraversando. Ad esempio, nella prima tappa da Galleno a Fucecchio, la “selva oscura” dantesca rivivrà nei boschi delle Cerbaie, e con essa il primo canto della Divina Commedia. Inaugurare un progetto come questo – conclude – significa dare grande risalto alle bellezze culturali e naturalistiche della nostra città”.

Proprio a Galleno, punto di partenza dell’intero percorso, sabato mattina sarà organizzato un momento istituzionale con i saluti delle Pubbliche Amministrazioni, a cui si unirà una delegazione dell’associazione Fucecchio Turismo, che sarà presente all’iniziativa.
“Si parla di un progetto che rappresenta il connubio perfetto tra arte e natura – spiega Andrea Giuntini, referente dell’associazione Elicriso e tra gli organizzatori dell’evento – dove ogni tappa sarà aperta a tutti coloro che amano passeggiare all’aria aperta ma che allo stesso tempo sono appassionati di cultura. In ogni luogo del cammino ci soffermeremo per dare spazio alla recitazione. In particolare, nella prima tappa da Galleno a Fucecchio, avremo due momenti: il primo al mattino, a Galleno, quando tra i boschi delle Cerbaie ripercorreremo l’Inferno dantesco, il secondo al pomeriggio, all’arrivo a Fucecchio, quando incontreremo il professor Alberto Malvolti che racconterà aspetti legati alla storia della città di Fucecchio. Saranno sei le tappe tra Valdarno e Valdelsa, da Galleno fino a San Gimignano. Dopodiché ripartiremo con la seconda parte del progetto, fino a raggiungere Radicofani, il paese più a sud della Toscana”.

La partecipazione è libera con prenotazione obbligatoria, in quanto i gruppi non potranno superare le 25 persone. Per prenotarsi e ricevere tutte le informazioni dettagliate è possibile contattare i referenti Giovanni Corrieri (339 1327906, giov.corrieri@gmail.com) e Andrea Giuntini (340 2852811, andreagiuntini@gmail.com).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.