Quantcast

Auto abbandonate in piazza Albinoni, Giglioli risponde ai cittadini: “Procedura lunga e complessa”

“Non possiamo rimuoverle se non c’è un soggetto al quale inviare la notifica”. Indaga la polizia municipale

“Siamo a conoscenza delle auto abbandonate in piazza Albinoni, la polizia municipale ha preso i riferimenti delle targhe e sta procedendo con le indagini per risalire ai proprietari. Purtroppo, i tempi di rimozione dei mezzi non sono brevi e questo non dipende da noi ma da una procedura burocratica che ha una serie di passaggi obbligati per essere conclusa”. Il sindaco Simone Giglioli spiega ai cittadini la situazione rispondendo alla denuncia di alcuni residenti che segnalavano la pericolosità dei mezzi (leggi qui).

“Purtroppo, senza individuare un soggetto al quale inviare la notifica non è possibile effettuare la rimozione – spiega -. Spesso si tratta di persone che non risiedono in Italia, oppure che si trovano in carcere o addirittura che non sono più rintracciabili e questo allunga i tempi di intervento perché costringe i nostri agenti a effettuare lunghe ricerche che non sempre danno l’esito sperato”. Una volta notificato l’atto, la procedura prevede la rimozione e, in alcuni casi, anche la demolizione.

“Rimuovere un’auto o un mezzo anche più grande, abbandonato, ha un costo importante per l’amministrazione e quindi per i cittadini – spiega ancora il sindaco -. Se poi si rende necessaria anche la demolizione, i costi lievitano in maniera significativa. Se guardiamo quanto fatto finora, i veicoli rimossi nel 2020 sono stati 15, mentre nel 2019 12, numeri importanti considerando le lunghe indagini e le complesse procedure burocratiche di cui c’è bisogno. Comprendo le ragioni di quanto sollevato dai cittadini e infatti ho chiesto alla polizia municipale di iniziare subito le indagini. Intanto monitoriamo la situazione scongiurando che queste auto possano costituire un pericolo o possano portare degrado alla zona“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.