Quantcast

Un concerto per la Stella Maris: lo offre il Lions Club di San Miniato con le voci de Il Banchetto

Il ricavato sarà devoluto per la costruzione del Nuovo ospedale dei bambini a Pisa

Uno straordinario tributo al grande Lucio Battisti e un momento di solidarietà a favore della Fondazione Stella Maris. Si può racchiudere in queste parole il concerto che il Lions Club San Miniato, in occasione del sessantesimo anno della sua fondazione, organizza nella suggestiva piazza Duomo di San Miniato domenica (27 giugno) alle 21,15. Il concerto è stato fortemente voluto dal presidente Lions Club San Miniato Sergio Gronchi.

“San Miniato si prepara a vivere un momento speciale – commenta Giuliano Maffei, presidente della Fondazione Stella Maris -. Quelle de Il Banchetto sono canzoni che superano il tempo e lo spazio e sono nei cuori di tutte le persone: nonni, genitori e figli che anche in questa estate le canteranno all’aria aperta nella ritrovata voglia di vivere, che non sarà solo un’avventura, ma qualcosa di più. Ringrazio sentitamente il Lions Club San Miniato e quanti parteciperanno a questo importante evento”.

Sul palco messo a disposizione dalla Fondazione Dramma Popolare, salirà infatti una delle più affermate cover band del momento. Parliamo de Il Banchetto, gruppo composto da un gruppo di interpreti originari di San Casciano Val di Pesa: Ugo Burroni, voce; Elena Pelegatti, voce; Bruno Masi, chitarra acustica; Leonardo Beccucci, chitarra elettrica; Andrea Checcucci, tastiere e voce; Alessandro Ulivi, basso elettrico; Giovanni Giuntini, batteria; Sara Salvini, percussioni. Il nome del gruppo è insolito e merita il racconto, che ha inizio il 29 aprile 1997. Per il concerto al Teatro Niccolini di San Casciano la band sceglie come titolo appunto “Il Banchetto”, cover di un celebre brano della PFM, Premiata Forneria Marconi. Quel nome scelto per il concerto resta però addosso al gruppo. È lo stesso pubblico che li acclama a chiamarli Il Banchetto. E così resteranno fino ad oggi.

La cover band di fatto è un sodalizio di musicisti che viene da lontano. Il nucleo storico è in attività fin dalla seconda metà degli anni ’70 e, dopo alterne vicende e con l’aggiunta di musicisti più giovani, dal 1985 in poi ha costruito pazientemente la sua identità, che si è consolidata all’inizio degli anni 2000, fino a giungere oggi ad un assetto musicale, una maturità artistica e ad un umano coinvolgimento ottimali. I membri del ‘Banchetto’ sono amici da più di vent’anni. La loro attività è dedicata ai due grandi Battisti (monografie fin dal 1985) e De André (dal 1999, con integrali di dischi-capolavoro come “La Buona Novella” e “Non al denaro”) ed a progetti con importanti sodalizi teatrali come l’Arca Azzurra Teatro), ma non disdegna anche progetti diversi e strade più lontane (monografie dei Beatles, rock anglosassone, cantautori e gruppi italiani, raccolte di canzoni a tema).

Domenica in quel palcoscenico mozzafiato che è piazza Duomo di San Miniato sapranno dare vita a un concerto indimenticabile, che il Lions Club San Miniato dedica alla Fondazione Stella Maris, Centro d’avanguardia per la diagnosi, l’assistenza, la riabilitazione e la ricerca scientifica nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. In questo settore la Fondazione Stella Maris opera da leader in Italia. Infatti è il solo Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) con sede in Toscana e l’unico monotematico che in Italia si dedica esclusivamente all’assistenza e alla ricerca in questo settore. Tra i prossimi importante obiettivi da raggiungere, la Fondazione annovera il Nuovo Ospedale dei Bambini di Pisa.

Nell’area di via Bargagna a Cisanello, Pisa, verrà realizzato il suo nuovo ospedale dalla forma “leggera”, vestito di vetro e di luce. Un complesso che non si impone ma si inserisce armonicamente nel parco che lo attornia, come vele issate a guardare il cielo di uno speciale veliero bianco, a ricordare il viaggio del bambino nel percorso di cura. La nuova struttura avrà elevati standard di accoglienza, comfort, sicurezza e tecnologia applicata alla diagnosi e terapia. Sarà uno “smart hospital” connesso con il territorio e i servizi sanitari regionali.
Per prenotare biglietti al concerto occorre chiamare ai seguenti numeri 347. 0815760 oppure 329 7264069 (cerimoniere)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.