Quantcast

Musica folk, c’è il concerto di Giovanna Marini

Appuntamento alla Nunziatina

Spazio anche al genere del folk a La Nunziatina. Mercoledì (14 luglio), alle 21,30, il giardino nel centro di Pisa ospiterà una grande artista come Giovanna Marini.

Introdotta da Antonio Fanelli (Università La Sapienza di Roma e Istituto Ernesto de Martino) e Antonio Capellupo (Cineclub Arsenale), Giovanna Marini è una musicista, intellettuale militante e curiosa e si muove da più di cinquant’anni sulla scena della musica popolare italiana. Il repertorio regionale del tacco d’Italia viene esplorato dalla cantautrice in tutte le sue espressioni con attenzione e passione. Dai canti di passione a quelli di lavoro, dal Lamento per la morte di Pasolini a I Treni per Reggio Calabria, dalle collaborazioni con i più grandi autori e cantori del sud Italia, la Marini incarna la figura totalizzante della pasionaria che si spende con inesauribile energia nella ricerca sui canti e sulla cultura popolare.

A Sud della musica è il viaggio verso sud di Giovanna, un viaggio che non è solo fisico ma anche spirituale e simbolico. Il Sud è quel luogo dove il travaglio è più duro e la malinconia è più grande ma rimane comunque quel Luogo dove soffrire è qualcosa di più dolce, dove vivere costa meno al pensiero, e dove è possibile chiudere gli occhi e addormentarsi al sole e svegliarsi senza dover pensare a responsabilità sociali né al giorno del mese o della settimana che è oggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.