Quantcast

Oltre 400 licenziamenti, oggi il tavolo con il viceministro: presidio dei sindacati davanti alla prefettura

Presenti le istituzioni, i sindacati e i vertici della società

Si riunirà oggi (15 luglio) il tavolo del ministero allo sviluppo economico per affrontare il caso Gkn, la società che ha deciso di chiudere i battenti licenziando 422 lavoratori.

Al tavolo di crisi saranno seduti la viceministra Alessandra Todde, il prefetto Alessandra Guidi e i vertici istituzionali a vario livello: dal governatore Eugenio Giani, fino al sindaco metropolitano Dario Nardella e il sindaco di Campi Bisenzio. A mediare saranno le rappresentanze sindacali insieme ai vertici della Gkn, che hanno dato la loro disponibilità al dialogo, ma senza annunciare nessun passo indietro sui licenziamenti.

Intanto la Cgil scende in piazza: dalle 14 di oggi sarà presente un presidio di lavoratori e lavoratrici Fiom e Cgil davanti alla prefettura. A margine, intorno alle 15,30, la viceministro Todde risponderà alle domande dei giornalisti in una conferenza stampa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.