Quantcast

Archeologia, pianeti e stelle sulla Rocca di Santa Maria a Monte: la storia del castello in un evento

Ispirato ai 700 anni dalla morte di Dante

Ispirata all’ultimo verso dell’Inferno dantesco, in questo anno in cui ricorrono i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, Le notti dell’Archeologia a Santa Maria a Monte prenderanno in prestito questo buon auspicio, dopo le difficoltà causate dalla “selva” della pandemia.

Venerdì (23 luglio) nell’Area archeologica La Rocca di Santa Maria a Monte, a partire dalle 21, saranno la storia, declinata nell’archeologia del sito, e l’astronomia le discipline che accompagneranno i visitatori, come fossero Virgilio con Dante.

Dopo una prima parte curata dal Gruppo Archeologico del Valdarno Inferiore e dedicata alla visita guidata dei 1300 anni di storia che contraddistinguono l’area archeologica, centro focale da cui ha avuto origine l’insediamento, la serata proseguirà sulla suggestiva terrazza panoramica che sarà munita per l’occasione di potenti telescopi per osservare pianeti e stelle visibili nel periodo estivo. I visitatori saranno guidati dall’Associazione astronomica Isaac Newton, il gruppo di astrofili capitanato da Mauro Bachini.

La serata, adatta per adulti e bambini, è completamente gratuita, ma è necessaria la prenotazione al 3333495168 o per mail all’indirizzo musei@comune.santamariaamonte.pi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.