Quantcast

Vent’anni senza Indro Montanelli, anche Marco Travaglio a Fucecchio per ricordarlo foto

La commemorazione del giornalista fucecchiese che continua a far parlare di sé

Se c’è un giornalista che a distanza di tanti anni dalla propria morte continua a far parlare di sé più di ogni altro, questo è senz’altro Indro Montanelli. Su quotidiani e periodici decine e decine di articoli, spesso con toni contrapposti, ancora oggi hanno per oggetto il celebre giornalista e scrittore fucecchiese scomparso vent’anni fa esatti. Il suo essere controcorrente, al pari dei suoi scritti e dei suoi giudizi salaci sulla politica italiana e internazionale, è ancora argomento di discussione. Di ciò probabilmente sarebbe stato felice lo stesso Montanelli visto che una volta ebbe a dire: “mi solletica sottilmente e piacevolmente che i lettori si azzuffino a proposito dei miei articoli. Seguitate, seguitate, amici miei. Ciò mi lusinga più di un elogio”.

Ed oggi, nel giorno del ventennale della sua morte, anche Fucecchio, il suo paese natale, continua a parlare di lui e dei suoi articoli. Questo pomeriggio (22 luglio), per ricordarlo, i membri della Fondazione Montanelli Bassi, tra cui il sindaco, Alessio Spinelli, e il presidente della Fondazione stessa, Alberto Malvolti, hanno reso omaggio a Indro recandosi nel cimitero comunale dove, all’interno della cappella gentilizia, sono custodite le ceneri del celebre giornalista. Ad omaggiarlo è arrivato anche Marco Travaglio, il giornalista oggi più famoso tra quelli cresciuti all’interno delle redazioni dirette da Montanelli, prima a Il Giornale e poi a La Voce.

Travaglio questa sera a Fucecchio (Poggio Salamartano, ore 21,15), presenterà il libro dedicato a Montanelli intitolato Indro. Il Novecento. Racconti e immagini di una vita straordinaria (Rizzoli). Un volume, anche con foto inedite, in cui la vita di Montanelli si intreccia con la storia del XX secolo di cui è stato testimone. Oltre a Travaglio interverrà il giornalista Paolo Ermini. Modererà l’incontro Alberto Malvolti, presidente della Fondazione Montanelli Bassi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.