Quantcast

Ctt Nord, firmati gli atti per il trasferimento dei beni al nuovo gestore tpl

Di Rocca: "Abbiamo fatto la storia del trasporto locale dal dopoguerra, ora bisogna guardare al futuro"

Più informazioni su

In un clima sereno e cordiale, si è tenuta la sottoscrizione degli atti per il trasferimento dei beni essenziali di Ctt Nord al servizio di tpl della Regione Toscana.

“Abbiamo sottoscritto i contratti con Autolinee Toscane SpA con i quali abbiamo ad essa ceduto i nostri autobus, i nostri immobili, le nostre officine e quanto altro del nostro patrimonio – dichiara il presidente di Ctt Nord Filippo Di Rocca -.  Non abbiamo ceduto però la storia delle aziende, che dal dopoguerra sino ad oggi, hanno garantito la continuità del servizio di trasporto pubblico locale: una storia fatta di uomini e di donne che hanno lavorato con orgoglio e serietà per i Comuni e per tutti i cittadini. Ora dobbiamo guardare al futuro. Auguro ai nuovi gestori di essere capaci di mantenere e implementare tutto il patrimonio che viene lasciato nelle loro mani, mantenendo il forte legame fra Azienda e territorio, mettendo i diritti del cittadino al centro della loro attività”.

“Dopo 5 anni di contenziosi prevale finalmente la ragionevolezza – commenta Jean-Luc Laugaa, Ad di Autolinee Toscane -. E proprio in questi giorni stiamo firmando i contratti per il passaggio dei beni essenziali. Oggi, insieme al presidente Di Rocca, abbiamo firmato quelli per il trasferimento dei beni di Ctt Nord.  Il nostro impegno è rivolto ad organizzare al meglio il subentro nella gestione di un servizio essenziale com’è il trasporto pubblico. Un passaggio impegnativo – conclude Jean-Luc Laugaa – su cui investiamo tutte le nostre energie e competenze, in modo da assicurare un passaggio facile e senza traumi per gli utenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.