Quantcast

I pellegrini della “Road to Rome” fanno tappa a Fucecchio

La delegazione in marcia per sostenere la candidatura della via Francigena a patrimonio Unesco

Nel cammino che da Canterbury porta a Roma, la delegazione del “Road to Rome” ha fatto tappa anche a Fucecchio. I pellegrini, giunti ieri a Galleno, sono stati poi accolti sul Poggio Salamartano per i saluti istituzionali e per un gradito ristoro offerto dall’associazione Fucecchio Turismo prima di riprendere il cammino alla volta di San Miniato. Ad accogliere la delegazione, guidata dal presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene Massimo Tedeschi, erano presenti l’assessore al turismo Daniele Cei, il presidente dell’associazione Fucecchio Turismo Federico Sgherri, il presidente della Pro Loco Fucecchio Francesco Dei, una delegazione del Cai Valdarno Inferiore, che ha allestito una mostra fotografica sul Poggio Salamartano, il Comitato Francigena Galleno e alcune guide ambientali dell’Ecoistituto delle Cerbaie.

“Ringrazio il comune di Fucecchio e tutte le associazioni presenti – ha commentato il presidente Aevf Massimo Tedeschi – per la loro accoglienza e disponibilità. Perché il senso più profondo dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, fondata 20 anni fa con lo scopo di promuovere questo cammino, è proprio quello di unire luoghi, persone, attività e associazioni valorizzando al contempo il patrimonio storico, naturalistico e culturale dei territori che si affacciano su questo splendido percorso, tra cui Fucecchio e tutte le bellezze che offre ai suoi visitatori”.

“Il passaggio del Road to Rome a Fucecchio – ha proseguito il presidente della Fucecchio Turismo Federico Sgherri – rappresenta di fatto l’inizio del percorso della nostra associazione, che si impegnerà per la valorizzazione e la promozione del nostro territorio. Fucecchio ha tanto da offrire, crocevia di cammini storici come la Via Francigena e la Romea Strata, ma anche terra di arte, storia e cultura, percorsi e bellezze che è nostro compito valorizzare sempre di più. Ci tengo pertanto a ringraziare fin da ora tutte le attività che fanno parte della nostra associazione e che si impegneranno per rendere sempre più attrattiva ed accogliente la nostra città”.

La marcia “Road to Rome”, partita da Canterbury lo scorso 15 giugno, raggiungerà Roma l’11 settembre e proseguirà fino a Santa Maria di Leuca, dove si concluderà il 19 ottobre. Obiettivo del progetto quello di sostenere la candidatura della Via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.