Quantcast

Torna Amici per la pelle: le opere degli studenti del distretto si votano online

La votazione durante i giorni di Lineapelle, dal 22 al 24 settembre

Giunge alle battute finali l’edizione 2020-21 del progetto didattico Amici per la Pelle, l’affascinante viaggio che porta i giovani studenti del distretto alla scoperta dell’industria conciaria. Rimandata a causa della pandemia, la votazione delle opere realizzate quest’anno nell’ambito del progetto avverrà durante i giorni di Lineapelle, dal 22 al 24 settembre. Le opere verranno esposte in fiera e sarà possibile votarle on line su un’apposita pagina Facebook che verrà comunicata dall’Unic.

Le difficoltà non hanno dunque fermato Amici per la Pelle, forte di una consolidata macchina organizzativa che comprende, tra gli altri: Associazione Conciatori, Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, scuole medie e amministrazioni comunali dei Comuni di Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Fucecchio, San Miniato e Santa Maria a Monte. Grazie al supporto dell’Unic, Amici per la Pelle è stato esteso negli anni dal distretto toscano anche agli altri distretti conciari italiani, avvicinando al mondo della concia migliaia di studenti.

“Il progetto Amici per la Pelle è ormai diventato un evento irrinunciabile per la nostra associazione – dice Fulvia Bacchi, direttore Unic – un progetto nato nel 2010 che ha avuto uno sviluppo costante. Questo anche grazie al contributo fondamentale dei dirigenti scolastici, degli insegnanti, delle associazioni e aziende locali, ma i veri protagonisti sono stati gli studenti. Li abbiamo avvicinati alla realtà conciaria e in cambio abbiamo avuto, anche nel pieno dell’emergenza sanitaria, il loro entusiasmo, la loro freschezza e la loro creatività. Tutto ciò rappresenta per noi uno stimolo per continuare sulla strada intrapresa”.

Creatività ed entusiasmo si confermano gli ingredienti vincenti di Amici per la Pelle, che vede gli studenti sfidarsi nel realizzare opere in pelle ispirate ad un tema specifico, che nell’ultima edizione è stato l’arte del tatuaggio. Solo pochi giorni e sarà possibile ammirare le loro opere che, c’è da scommetterci, ancora una volta riusciranno a sorprendere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.