Quantcast

Santa Croce sull’Arno, prima campanella senza disagi. Il sindaco: “Conclusi tutti i lavori nelle scuole” foto

Deidda fa il punto sugli interventi ai plessi eseguiti durante l'estate

Un rientro a scuola con i lavori agli istituti praticamente tutti conclusi. Il sindaco di Santa Croce sull’Arno, Giulia Deidda, fa il punto a pochi giorni dal suono della prima campanella del nuovo anno scolastico.

“Durante l’estate – spiega Deidda – sono stati aperti diversi cantieri per consentire alle studentesse e agli studenti e a tutto il personale scolastico un rientro con meno disagi possibili, visto che continuano ad essere valide tutte le prevenzioni anticovid che c’erano anche l’anno scorso (a cui si aggiunge l’obbligatorietà del green pass per chi nella scuola lavora). Ad eccezione di un intervento esterno che verrà completato nel mese di ottobre senza intralciare la didattica, è tutto pronto”.

Ma vediamo nel dettaglio.

Scuola Pascoli
Qui sono stati fatti interventi per la messa in sicurezza e il miglioramento antisismico dell’edificio, per un investimento complessivo di circa 230mila euro. “I lavori – spiega il sindaco – hanno previsto la demolizione del controsoffitto esistente e la sua sostituzione con un nuovo solaio praticabile realizzato da travi in acciaio e tavolato in legno, per garantire l’accesso alla copertura per le future manutenzioni. Sono state inserite catene metalliche a livello della copertura che migliorano la resistenza alle azioni orizzontali da sisma dell’edificio. Inoltre per proteggere il nuovo solaio è stato posto in opera, all’intradosso del solaio di legno, un controsoffitto con pannelli Reiin grado di isolare dal fuoco tutto il volume sottostante la copertura. I lavori al primo piano hanno riguardato una nuova illuminazione a Led e la tinteggiatura delle pareti”.

Complesso scuole Banti Media e Asilo

I lavori in questo edificio hanno riguardato l’ampliamento di una classe al primo piano, al fine di garantire il corretto distanziamento tra le studentesse e gli studenti in relazione all’emergenza da Covid. “È stato quindi abbattuto – prosegue Deidda – un tramezzo divisorio e sono state unite due aule adiacenti. I lavori nel plesso hanno riguardato anche l’imbiancatura completa delle due palestre e di tutti i locali destinati alla scuola dell’infanzia, che hanno accesso da via dei Mille“.

Albero azzurro

La copertura della scuola d’infanzia è stata oggetto di completa revisione con rimozione di parti delle lastre di copertura, rifacimento delle canale di raccolta e dei pluviali in modo da evitare infiltrazioni nei locali sottostanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.