Quantcast

Cittadino Informato, Castelfranco di Sotto ha aderito alla piattaforma

La piattaforma al momento raccoglie l’adesione di circa 150 comuni toscani

Fornire ai cittadini informazioni certe, ufficiali e affidabili sia in campo di previsioni che di stati di allerta. Per questo qualche anno fa è nata l’esperienza di Cittadino Informato, un portale e una App voluta da Anci Toscana, l’associazione dei comuni italiani, in collaborazione con la Regione, per fornire uno strumento di comunicazione affidabile e ufficiale ai cittadini toscani, che tenesse conto dei nuovi obblighi normativi contenuti nel codice della protezione civile che spostano il focus della comunicazione: non più e non soltanto informare i cittadini sulle allerta meteo, ma abbinare a queste anche la comunicazione del rischio e dei principali contenuti del Piano comunale di protezione civile.

Il comune di Castelfranco di Sotto aderisce al sistema e invita i cittadini residenti e quelli che si trovano sul territorio comunale per lavoro o studio a scaricare la App e a selezionare Castelfranco nelle impostazioni per essere costantemente informati sugli stati di allerta e le comunicazioni di pubblica utilità diramate dall’ente.

Cittadino Informato è una piattaforma informativa unica nel panorama nazionale che al momento raccoglie l’adesione di circa 150 comuni toscani. Unica perché, oltre a notificare in tempo reale direttamente sul cellulare di chi si è scaricato la App lo stato di allerta ufficiale del nostro Comune emanato dal Cfr (Centro Funzionale Regionale) della Toscana, fornisce anche i contenuti essenziali del Piano di Protezione Civile, cioè del principale strumento che garantisce l’incolumità e la sicurezza dei cittadini in caso di calamità naturale. All’interno della App (e del portale internet) è infatti presente una sezione cartografica che permette a chiunque di visualizzare in maniera semplice e intuitiva, la localizzazione della Aree di Attesa (cioè i luoghi sicuri da raggiungere in caso di calamità), le zone a rischio alluvione e frana e i principali punti critici del territorio (sottopassi allagabili, frane attive, ecc.) del Comune di interesse.

Ma non c’è solo questo. La app, scaricabile gratuitamente dai market Apple e Android, permette di ricevere, oltre alle comunicazioni nell’ambito della protezione civile, anche le notizie di pubblica utilità delle aziende del servizio idrico integrato, come ad esempio le interruzioni del servizio o la presenza di cantieri per la manutenzione della rete idrica o fognaria. Al progetto hanno aderito difatti anche le principali aziende che gestiscono gli acquedotti della Toscana: Acque Spa, Acquedotto del Fiora, Asa Livorno, Nuove Acque e Publiacqua.

“L’obiettivo di questo strumento – spiega il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti – è quello di dare la possibilità ai nostri cittadini di poter consultare sul proprio smartphone non soltanto il Piano comunale di Protezione Civile, ma anche gli stati di allerta meteo e le notizie di pubblica utilità che interessano il nostro territorio. Il tutto in un’unica App che permette, semplicemente selezionando i Comuni di interesse, di avere tutte le informazioni a portata di mano. Invito tutti a scaricare questa applicazione che è leggera in termini di memoria del telefono e molto utile”.

Inoltre grazie ad un protocollo d’intesa siglato tra Anci e Anbi Toscana (l’associazione che rappresenta i Consorzi di Bonifica), anche i sei Consorzi di Bonifica toscani sono entrati a far parte ufficialmente tra gli enti fornitori di informazioni e notizie sulla piattaforma comunicativa “Cittadino Informato”, che pubblica nella seziona cartografica il reticolo idraulico manutenuto dal Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno.

Infine dalla scorsa primavera la App integra le comunicazioni degli stati di allerta emanate dal Cfr, con il rischio incendi fornito dal settore Antincendio Boschivo della Regione Toscana. Un’altra innovazione che rende il sistema “Cittadino Informato” unico e all’avanguardia nel panorama nazionale. In prospettiva “Cittadino Informato” potrebbe diventare lo strumento unico che consentirà di vedere notificate sul proprio smartphone o tablet tutte le comunicazioni di pubblica utilità su base comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.