Quantcast

Distretto di Ponsacco, l’Asl: “La fine dei lavori è prevista a maggio”

Dopo il sopralluogo effettuato dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, non si fa attendere la risposta dell'Asl.

Dopo il sopralluogo al distretto sanitario di Ponsacco effettuato dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, non si fa attendere la risposta dell’Asl.

“Si ricorda – si legge nella nota – che il Protocollo d’Intesa tra l’azienda sanitaria, il Comune di Ponsacco e la Società della salute della Valdera, è stato sottoscritto il 30 settembre 2016. Grazie all’accordo si è arrivati a definire la destinazione del presidio di Ponsacco, costruito originariamente come Rsa. I lavori di ampliamento e completamento, in corso, infatti realizzeranno il nuovo Distretto socio sanitario di Ponsacco e i locali necessari al trasferimento della sede del Dipartimento di prevenzione della Valdera”.

“Da quella – prosegue l’Asl – data ha preso avvio il procedimento di realizzazione dell’opera, attraverso l’affidamento dei servizi tecnici di progettazione, lo sviluppo delle prescritte tre fasi progettuali: preliminare, definitiva ed esecutiva, la predisposizione, l’adozione e l’approvazione della variante urbanistica, la concessione del permesso di costruire dopo l’ottenimento dei necessari pareri (Genio Civile, vigili del fuoco, Soprintendenza, Asl, etc), la pubblicazione della gara di appalto dei lavori, l’aggiudicazione della stessa e la stipula del contratto di appalto. I lavori, della durata prevista di 530 giorni, sono stati consegnati il 1 dicembre 2020 con scadenza dei termini fissata al al 14 maggio 2020″.

“La realizzazione dell’opera – conclude l’Asl – consentirà di poter erogare i servizi socio sanitari territoriali in ambienti adeguati ed opportunamente dimensionati, a fronte della limitatezza di spazi disponibili nell’attuale distretto di Ponsacco. Inoltre, il trasferimento degli uffici del Dipartimento di Prevenzione della Valdera consentirà un’importante economia di gestione poiché attualmente gli uffici della Prevenzione sono situati, in locazione, a Palazzo Blu di via Mattei a Pontedera”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.