Quantcast

San Miniato, il 4 novembre è itinerante

Giornata di appuntamenti tra capoluogo e frazioni

Un programma intenso quello previsto per giovedì 4 novembre, quando anche San Miniato celebrerà la Festa dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate. La mattina si apre con il saluto al monumento ai caduti di Stibbio, in via San Bartolommeo, dalle 9, con una cerimonia accompagnata dal trombettiere della filarmonica Verdi. Alle 9,45 a Ponte a Egola ci sarà la deposizione della corona al monumento al monumento a Stellato Spalletti in via I maggio e alle 10, la commemorazione del monumento ai caduti in Piazza Spalletti Stellato.

La seconda parte della cerimonia si svolge a San Miniato e si apre alle 10,30 con la scopertura della lapide che verrà collocata ai loggiati di San Domenico, in occasione del centenario della traslazione del milite ignoto, con la partecipazione del presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo.

Alle 10,45, in piazza XX settembre, sarà deposta una corona al monumento ai caduti, per concludere la mattinata al sacrario di Santa Maria al Fortino dove, alle 11,15, è prevista la deposizione della corona e la celebrazione della santa messa per i caduti. Nella chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Ponte a Egola, domenica 7 novembre, alle 11,30, sarà officiata una funzione religiosa per i caduti. La partecipazione dei cittadini è libera ma si raccomanda di indossare la mascherina, mantenere le distanze e non creare assembramenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.