Quantcast

Di Cianni nuovo presidente dell’associazione medici diabetologici

Importante nomina per il primario di Livorno

Graziano Di Cianni, coordinatore dell’area diabetologica dalla Asl Toscana nord ovest e primario del reparto livornese, è il nuovo presidente dell’associazione medici diabetologi (Amd).

“La nomina – ammette Di Cianni – oltre ad essere una gratificazione personale è soprattutto il riconoscimento del grande lavoro fatto dalla Asl Toscana nord ovest sul nostro territorio sul fronte del diabete. È stato premiato il lavoro di questi anni per la organizzazione della rete diabetologica aziendale e l’impegno anche in Regione per migliorare l’assistenza diabetologica. Riuscire a rispondere al bisogno dei nostri pazienti ci riempie di orgoglio: sono loro, oltre 90mila persone residenti da Massa a Livorno che, nei fatti, ci riconoscono ogni giorno come una realtà eccellenza nel panorama non solo regionale”.

“L’obiettivo per il futuro – continua Di Cianni – è quello di crescere sempre di più per formare professionisti competenti e dare al diabete una risposta assistenziale adeguata alle crescenti esigenze delle persone con diabete e dei loro familiari. Una crescita professionale che passa dal riconoscimento di nuove competenze, non solo cliniche, ma anche manageriali e organizzative, imprescindibili nell’attuale contesto sanitario per garantire un’assistenza adeguata che tenga conto della complessità della patologia. Non dimentichiamo poi la sfida della comunicazione efficace, soprattutto nella relazione con pazienti e caregiver, che si rinnova anche alla luce dell’ingresso sempre più ampio del digitale nella pratica quotidiana del diabetologo. Rispetto a soli 10 anni fa le “armi” a disposizione contro il diabete sono davvero cambiate, penso ad esempio alle nuove tecnologie come i microinfusori che permettono ai nostri pazienti di mantenere elevati standard di vita. Lo sforzo che caratterizzerà i prossimi anni di lotta al diabete sarà quello di assicurare risposte assistenziali che garantiscano qualità delle cure e sostenibilità del sistema”.

Graziano Di Cianni, nato in Calabria, si è trasferito prima a Pisa, dove si è laureato in medicina e specializzato in medicina interna e in diabetologia con il massimo dei voti, poi a Livorno, città in cui oggi, in qualità di direttore dell’unità operativa complessa di diabetologia e malattie del metabolismo Asl Toscana Nordovest – rete clinica diabetologica, guida un’equipe di circa 20 medici, con un bacino di utenza di oltre 90mila persone con diabete. Con oltre 100 pubblicazioni all’attivo, nella propria attività di ricerca e clinico-assistenziale ha sempre posto particolare attenzione al binomio gravidanza e diabete, prendendo anche parte al Diabetes Pregnancy Study Group, e all’importanza delle competenze manageriali in sanità, essenziali al giorno d’oggi per la gestione di una malattia complessa e interdisciplinare come il diabete. Molti infatti gli incarichi di direzione che ha rivestito negli anni: a livello istituzionale è stato direttore della Commissione delle attività diabetologiche per la regione Toscana, all’assessorato alla sanità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.