Quantcast

Piste ciclabili a Pisa, nel Pnrr un finanziamento da oltre un milione di euro

Per un totale di 5 chilometri ciclopedonali. Altri 2,2 milioni di euro a Firenze per 9 chilometri e 700mila euro a Siena per 3 chilometri

Quattro milioni per il rafforzamento della mobilità ciclistica a Pisa, Firenze e Siena. A darne notizia sono il presidente della Regione Eugenio Giani e l’assessore alla mobilità e infrastrutture Stefano Baccelli che hanno appena ricevuto la bozza di decreto sul finanziamento alle ciclovie urbane all’interno del Pnrr destinate a piste urbane e metropolitane nelle città che ospitano le principali università, da collegare a nodi ferroviari o metropolitani.

Secondo la bozza arrivata dal ministero che dovrà ancora essere discussa nella riunione tecnica della conferenza unificata con ministero e regioni, le risorse al territorio toscano prevedono 2,2 milioni di euro a Firenze per complessivi 9 chilometri, 1,1 milione di euro a Pisa per 5 chilometri e 700mila euro a Siena per 3 chilometri.

“Un’altra buona notizia. La decisione di assegnare risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza alla mobilità ciclabile – ha detto Giani- va nella direzione giusta: quella di incentivare la mobilità sostenibile e promuovere lo spostamento dei giovani nelle città. La bozza di decreto che ci è pervenuta – prosegue Giani – ha usato come criterio, fra gli altri, anche l’anagrafe nazionale degli studenti universitari proprio per facilitare il collegamento fra le stazioni, le fermate dei tram con le sedi di studio”.

Soddisfatto anche l’assessore Stefano Baccelli: “La mobilità dolce è al centro delle nostre politiche – spiega-, questo passaggio è fondamentale per andare avanti  e incentivare l’impegno in questa direzione”.

Come noto, le opere dovranno essere fatte entro il 2026. Il riparto viene ipotizzato tenendo conto di popolazione, superficie escludendo chi ha un numero minimo di iscritti e per il 50 per cento al sud.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.