Quantcast

In arrivo 87 posti auto per piazza Vittorio Veneto, il centro storico di Fucecchio cambia il look

Verso il via alle auto. Ok della giunta al progetto del parcheggio interrato in piazza Corsini

La più rilevante piazza storica di Fucecchio avrà un futuro degno del suo prestigioso passato? Pare proprio di sì, stavolta l’amministrazione comunale per piazza Vittorio Veneto pare faccia sul serio. Non che fino a oggi abbia scherzato ma stavolta, a differenza degli estemporanei recenti tentavi di riqualificazione dell’area rimasti sulla carta, o meglio “ad imbrattare” il lastricato come quello nell’estate del 2017 interrotto a furor di popolo. Stavolta la soluzione è strutturale, ed il suggestivo luogo tanto caro ed amato dai fucecchiesi potrebbe essere finalmente liberato dal giogo delle auto dando una caratura ed uno spessore decisamente diverso alla vivibilità e fruibilità di tutta la parte storica della città.

Da anni si discute a Fucecchio sull’importanza di liberare la piazza storicamente più rilevante dalle macchine e stavolta con l’approvazione in linea tecnica da parte della giunta guidata dal sindaco Alessio Spinelli lo scorso 28 ottobre del progetto definitivo dell’intervento di realizzazione di parcheggio pubblico sotterraneo ed ascensori in via Sbrilli, su queste discussioni potrebbero a breve scorrere i titoli di coda.

Si legge infatti nella relazione allegata agli elaborati grafici che il progetto si propone di migliorare la qualità della fruizione del centro storico della città ed in particolare di liberare Piazza Vittorio Veneto dalle zone dedicate alla sosta degli autoveicoli. Il nuovo parcheggio interrato nell’area del Parco Corsini tra via Sbrilli e via Sottovalle potrà ospitare 87 posti auto, di cui 5 per disabili e 5 dotati di colonne elettriche di ricarica, e quindi potrà favorire uno sviluppo del terziario e dei servizi del centro “alto” della città oltre a migliorarne la vivibilità e fruibilità dello stesso.

Il costo complessivo dell’intervento che comprende anche il collegamento pedonale tra il parcheggio e la parte alta del paese mediante ascensori è di 4 milioni di euro per i quali è stato acceso un mutuo ventennale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.