Quantcast

A San Miniato un’installazione d’arte per annunciare la mostra di Giulio Greco

La mostra resterà aperta nei giorni della Mostra mercato del tartufo bianco di San Miniato

Sarà un’opera nata per l’occasione che presenterà l’esposizione delle opere del maestro Giulio Greco, che torna nei luoghi che per molti anni sono stati la seconda patria. Ma Greco, lo sappiamo, è uno spirito migrante: nato a Caselle in Pittari, si è poi trasferito a Fucecchio, ora da quasi tre anni vive a Magione, un luogo incantato sul lago Trasimeno.

L’opera sarà inaugurata domani (venerdì 12 novembre) alle 18 e la mostra resterà aperta nei giorni della Mostra mercato del tartufo bianco di San Miniato, ma anche nei giorni feriali.

Greco è un artista importante, apprezzato dalla critica più prestigiosa (da Testori fino a Sgarbi), ma anche dal grande pubblico. Proprio a questo pubblico si rivolge la mostra di San Miniato, presentando opere di piccolo formato, vendute a prezzi davvero irrisori, tutto per finanziare una importante iniziativa culturale legata al nome di Walter De Navazio, vero mentore del nostro artista, nato in Argentina alla fine dell’800, ma di famiglia di origine casellese.

Ma torniamo all’installazione, sarà fissata sulla destra dell’ingresso dello Spazio dell’Orcio (a sinistra ci sarà lo stendardo pubblicitario della mostra). Si tratta di una grande opera, affissa in alto, ad una sorta di grande gruccia rossa. La forma sarà quella del drappo, della bandiera, tipica del lavoro di Greco, che va spesso a cercare operazioni di forte impatto e teatralità.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.