Quantcast

Pontedera non dimentica le vittime nelle missioni di pace

L'Associazione Nazionale Carabinieri e gli studenti hanno ricordato i caduti di Nassirya ma non solo

Pontedera ha ricordato le vittime di Nassirya. Alle ore 10,40 di oggi 12 novembre, in piazza Caduti di Nassirya si è svolta la cerimonia per la giornata del ricordo delle vittime militari e civili nelle missioni di pace. L’evento è stato aperto dal nuovo presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri Sauro Gori e sono intervenuti numerosi studenti dell’istituto scolastico XXV aprile che hanno letto i nomi dei caduti militari e civili nell’attentato di Nassirya.

È stato nominato, alla presenza del padre Nilo Vannozzi, l’alpino Francesco Vannozzi di Vicopisano morto in Afghanistan il 9 ottobre 2010 a seguito di un attentato contro un convoglio militare.

Poi, due studenti hanno fatto una breve riflessione sull’evento e, dopo un breve momento di preghiera officiata da monsignor Piero Dini e la deposizione della corona di alloro, ha preso la parola il sindaco Matteo Franconi che ha voluto ricordare tutti i caduti nelle missioni di pace che risultano essere oltre i 170.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.