Quantcast

Cattaneo e Checchi le scuole migliori per trovare lavoro: lo dice la Fondazione Agnelli

Nell'osservatorio Eduscopio promuovono gli istituti del comprensorio. Per la preparazione universitaria meglio andare a Pontedera o Empoli

Per trovare lavoro dopo il diploma, la scelta più comoda e più veloce sembra essere il Cattaneo di San Miniato, seguito a breve distanza dal Checchi di Fucecchio, mentre per essere sicuri di una buona preparazione in vista dell’università la soluzione migliore è il 25 Aprile di Pontedera, i cui diplomati (in media) ottengono voti migliori sia dei ragazzi di Empoli sei dei “cugini” usciti dai licei del Valdarno. Lo dicono i dati di Eduscopio, il portale della Fondazione Agnelli che ogni anno mette in classifica i risultati delle scuole italiane, calcolati in base alla facilità di accesso al mondo del lavoro e alle performance ottenute dai ragazzi nel successivo percorso universitario.

Il primo parametro che il sito eduscopio.it chiede ai propri visitatori, infatti, è proprio relativo all’obiettivo che si vuole ottenere dopo il diploma: trovare subito lavoro oppure proseguire con l’università. Fissato questo parametro, è possibile scegliere il tipo di indirizzo scolastico che si preferisce, insieme ad un raggio di spostamento che può arrivare fino a 30 chilometri dalla propria posizione. In questo modo, prendendo come centro il comprensorio del Cuoio, è possibile confrontare i risultati delle scuole della nostra zona con quelle di un’ampia fetta di Toscana racchiusa in un quadrilatero immaginario compreso tra Pisa, Empoli, Pistoia e Lucca.

In questa macroarea a cavallo di quattro province, scopriamo che la scuola migliore per chi vuole trovare lavoro entro 2 anni dal diploma è proprio il Cattaneo di San Miniato, che si piazza al primo posto sia nella classifica delle 12 scuole con indirizzo tecnico economico (con il 70% dei ragazzi che lavorano almeno 6 mesi nei 2 anni dopo il diploma) sia in quella dei 12 istituti con indirizzo tecnico tecnologico, dove gli studenti che trovano lavoro sono addirittura più dell’87%, grazie ovviamente allo stretto legame col tessuto produttivo del distretto. Per quanto riguarda l’indirizzo economico, la scuola sanminiatese è seguita in terza posizione dal Fermi di Empoli (con il 69% di ragazzi che trovano lavoro entro i due anni) e al quarto dal Checchi di Fucecchio col 68. Per l’indirizzo tecnologico, invece, dopo il secondo gradino del podio occupato dal Fermi Giorgi di Lucca, troviamo nell’ordine il Marconi di Pontedera (col 72%), il Ferraris Brunelleschi di Empoli (68%) e il Fermi di Pontedera (53%). Tra le scuole professionali, infine, c’è da sottolineare l’ottimo risultato del Ferraris Brunelleschi di Empoli, con ben l’89% di ragazzi messi a lavoro dopo la maturità.

In quanto a preparazione universitaria, invece, i poli scolastici di Empoli e Pontedera sembrano garantire ai diplomati risultati leggermente rispetto a chi si diploma nelle scuole del comprensorio. Su tutti svetta il risultato del 25 Aprile di Pontedera, che nella stessa macroarea di prima si colloca al terzo posto sia tra i licei classici sia tra i licei scientifici. Nel primo caso il liceo pontederese ottiene 80 punti Fga (l’indice che mette insieme la media dei voti con i crediti ottenuti), seguito al quarto posto e a brevissima distanza dal Virgilio di Empoli. Nel caso dei licei scientifici, invece, il 25 Aprile di Pontedera, con i suoi 86 punti Fga, stacca nell’ordine il Pontormo di Empoli (83 punti), il Checchi di Fucecchio (82) e il liceo Marconi di San Miniato (77). Diverso il discorso per l’indirizzo di scienze applicate, dove nella stessa macroarea bisogna arrivare in settima posizione per trovare un’altra scuola di Pontedera, il Marconi (con 76 punti), seguito dal Pontormo di Empoli (75) e dal Marconi di San Miniato (70).

Nel campo dei licei linguistici, infine, il Virgilio di Empoli batte il Montale di Pontedera 70 punti a 60 e ancora tutta da valutare la prestazione del nuovo corso attivato al Marconi (qui) mentre fra gli istituti tecnici (valutando in questo caso la preparazione verso l’università e non più l’accesso al lavoro) il Fermi di Pontedera si prende la “rivincita” sul Cattaneo di San Miniato: 56 punti contro 50 per l’indirizzo economico e 64 contro 55 per quello tecnologico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.