Quantcast

“Inciviltà e vandalismo sono alberi sempreverdi”, solidarietà da tutta Italia agli agenti di Montopoli Valdarno

Lettera aperta dei colleghi raccolti nel gruppo Fuori Coro "nell'attesa che i colpevoli vengano individuati e paghino il giusto fio per il loro misfatto"

Piena solidarietà ed emotiva compartecipazione“. Agli agenti di polizia municipale che hanno trovato danneggiate le proprie auto private al termine del turno di lavoro (qui la notizia), arriva dal gruppo Fuori Coro, composto da agenti e ufficiali della polizia locale di tutta Italia attraverso una lettera aperta che riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Egregio sindaco e illustrissimo comandante del corpo di polizia locale del Comune di Montopoli, chi vi scrive è il Fuori Coro, una compagine di ufficiali e agenti della polizia locale appartenenti a vari comuni d’Italia. Non siamo un gruppo politicizzato né facciamo attività sindacale, siamo solo uniti dalla passione per il nostro lavoro per il quale promuoviamo iniziative e attività volte al riconoscimento della nostra categoria spesso sottostimata e poco apprezzata.

Abbiamo appreso dal quotidiano on line che due vetture di proprietà di altrettanti appartenenti al comando di polizia locale, sono state fatte oggetto di danneggiamenti da parte di ignoti. Non è la prima volta che i mezzi privati dei colleghi montopolesi vengono presi di mira da questi vandali la cui inciviltà si fatica persino a definire invereconda ed anche in questa occasione, si presume che la molla che abbia dato il via a questo ennesimo deprecabile ed assurdo comportamento, sia da ricercare nell’attività sanzionatoria legata al lavoro di poliziotti locali.

Le indagini per dare un nome e un volto a questi soggetti sono in corso e, nell’attesa che i colpevoli vengano individuati e paghino il giusto fio per il loro misfatto, possiamo soltanto essere solidali con l’amministrazione e con gli agenti di questo bello e antico comune della provincia pisana ed esternare loro tutto il nostro sdegno nei confronti di questi vandali che danneggiando i mezzi dei nostri colleghi, cercano chissà quale forma di rivalsa o di intimidazione nei confronti degli stessi e del loro operato. Ma non si illudano questi ‘gentlemen‘, non saranno certamente le loro bassezze a far desistere i poliziotti locali di Montopoli dallo svolgere con professionalità e competenza il loro lavoro a favore e per il bene della comunità e per il buon ordine sociale, uno dei fondamentali pilastri sui quali si basa una società evoluta come la nostra che certamente non riconosce, e come potrebbe farlo, chi si arroga il diritto di trasgredire a qualsiasi codice e pretendere poi di accampare ragioni con il turpiloquio, con le percosse con le minacce o, come in questo caso, vandalizzando due veicoli di proprietà di due colleghi della polizia locale.

Per questi motivi, il Fuori Coro, vuole manifestare a voi e ai nostri fratelli della Locale piena solidarietà ed emotiva compartecipazione. Purtroppo l’inciviltà ed il barbaro vandalismo sono piante sempreverdi che non conoscono avvizzimento. Sperando che ai colpevoli venga presto dato un nome ed un volto, ribadiamo a tutti voi, la nostra solidarietà e vicinanza”.

Il Fuori Coro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.