Quantcast

Coronavirus, più di 700 morti in Diocesi. Una messa per ricordarli

Pellegrinaggio e rosario al santuario di Cigoli

Sabato 4 dicembre il vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca celebrerà al santuario di Cigoli una santa messa in suffragio dei morti a causa del covid 19 nel territorio della diocesi: dall’inizio dell’emergenza sanitaria, sono stati ben 739 decessi a causa del coronavirus. Uno dei dati più alti in Toscana, secondo solo a Firenze.

La celebrazione eucaristica si terrà nell’ambito del pellegrinaggio mensile al Santuario della Madre dei Bimbi, che si svolge ogni primo sabato del mese, con partenza alle 8 dalla Fonte del Lotti (Molino d’Egola) accompagnata dalla recita del rosario salendo a piedi verso la chiesa. Alle 8,30 inizierà la celebrazione della messa.

Sarà anche possibile attendere l’arrivo della processione nel Santuario, dove verrà recitato il rosario a partire dalle 8. Il vescovo Andrea Migliavacca ha seguito fin dal primo istante, con la vicinanza alle comunità, l’andamento della pandemia che ha colpito pesantemente il territorio della diocesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.