Quantcast

Una borsa di studio nel nome di Bertini, San Miniato ricorda Gianluca foto

A partire da un libro di foto e testimonianze di chi lo ha conosciuto e amato

Un pomeriggio per ricordare Gianluca Bertini, assessore di San Miniato morto un anno fa dopo aver contratto il covid (qui la notizia).

Alla Casa Culturale di San Miniato Basso, sabato 11 dicembre alle 17,30, sarà presentato il libro Gianluca Bertini – Immagini e testimonianze per un amico, una pubblicazione nata da un’idea di Vittorio Gabbanini e curata da Filippo Lotti. Il volume raccoglie circa 60 testimonianze di persone che hanno conosciuto e apprezzato Gianluca, oltre ad una serie di contributi istituzionali come quello del sindaco di San Miniato Simone Giglioli, del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e del vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca.

Il libro è suddiviso in sezioni che raggruppano i diversi ruoli ricoperti da Gianluca Bertini: assessore, imprenditore, ma anche figura molto impegnata nello sport e nel mondo del volontariato. Ad accompagnare i testi che racchiudono molti attestati di stima nei suoi confronti, ci sono una serie di foto che ripercorrono le varie tappe della sua vita, scatti di momenti privati e della vita pubblica che si legano alle parole e ai racconti di familiari e amici.

“Questo libro nasce dalla volontà di ricordare Gianluca Bertini – dice Vittorio Gabbanini –, una persona speciale che è venuta a mancare troppo presto, lasciando un grande vuoto in quanti lo hanno conosciuto.  Un uomo, un padre di famiglia, un fratello, un amico, un compagno. Ciascuno di noi in questa pubblicazione ha trasmesso un pensiero, una memoria, e tutti insieme abbiamo potuto riunire l’affetto che ci ha legato. Racconti di chi l’ha apprezzato e gli ha voluto bene, parole che rimarranno impresse nella mente e nel cuore”.

“Un libro sofferto per me – afferma Filippo Lotti –, nella difficoltà di mettere insieme molto materiale, selezionarlo, scartare, magari, delle foto che probabilmente meritavano una pubblicazione, ma soprattutto perché ho ripercorso, tappa dopo tappa, la vita di un amico. Ne è nato un florilegio di immagini e testimonianze di parenti e amici che hanno regalato una memoria, un ricordo, per una persona alla quale volevano bene e che rendono giusto merito a un uomo che ha lasciato un’impronta indelebile nel nostro territorio. Pagine che vogliono essere un attestato di stima e riconoscenza verso Gianluca e non importa, allora, se alcune foto sono sfocate o di bassa qualità e neppure importa la qualità lessicale dei testi, l’importante, e se ne evince leggendoli uno ad uno, è il contenuto e il fatto che sono scritti col cuore”.

Il ricavato della vendita dei libri sarà donato all’It Cattaneo di San Miniato per finanziare una borsa di studio. Presente il dirigente scolastico Alessandro Frosini che interverrà spiegando l’utilizzo dei fondi.

Per l’evento verranno rispettate tutte le regole anti-covid e si andrà ad esaurimento posti. Sarà possibile partecipare solo esibendo il green pass rinforzato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.