Quantcast

Buona la prima per viale Colombo a senso unico. Colto di sorpresa qualche automobilista

L'assessore: "Chiediamo un po' di pazienza". Il cambio di tragitto li obbliga ad allungare il percorso, ma piace la pista ciclabile

“Il primo giorno di scuola” per viale Colombo a senso unico è trascorso nel migliore dei modi. A Fucecchio, non sono stati registrati particolari disagi né situazioni critiche degne di nota, solo un po’ di smarrimento da parte di qualche automobilista ignaro delle modifiche alla viabilità sebbene la novità fosse stata resa ben nota. La pista ciclabile sembra aver ottenuto l’ok da parte di tutti, anche se la viabilità alternativa è abbastanza impegnativa e dispendiosa di tempo.

Inizia la nuova vita all’insegna della viabilità leggera per uno dei tracciati più importanti di Fucecchio, viale Colombo, o come la chiamano i vecchi fucecchiesi “la via delle Calle” è infatti la strada simbolo degli anni del boom economico, il luogo dove negli anni Sessanta si sono insediati i primi calzaturifici e le prime industrie che hanno dato lavoro e benessere a centinaia di famiglie.
Viale Colombo è stato, e resta tutt’oggi, uno dei baluardi dell’economia fucecchiese, ma nei decenni trascorsi si è portato dietro una scia di incidenti mortali che hanno fatto versare ai fucecchiesi e non solo, anche tante lacrime amare. Questo fino all’apertura della Sp 11 Francesca bis (Sp 11 pisana per Fucecchio) che risale ai primi anni ’80 che ha da subito rappresentato la viabilità alternativa per consentire al traffico di passaggio, in particolare quello pesante, di bypassare il viale.

Con la pista ciclabile che sarà realizzata sulla corsia di destra in direzione di Ponte a Cappiano per un importo complessivo di 150mila euro divisi tra Comune e Regione, viale Colombo cambia decisamente aspetto e destinazione. Con questa modifica la carreggiata infatti non consente di mantenere la circolazione a doppio senso, per cui chi proviene da Fucecchio alla rotatoria dei “barchini” dovrà proseguire in direzione della Francesca bis (Sp 11 pisana per Fucecchio).

Un cambio di tragitto che obbliga gli automobilisti ad allungare il percorso, ma che consentirà alla all’utenza debole (pedoni e ciclisti) di procedere in sicurezza su di un tracciato protetto a loro riservato.
La pista ciclabile in costruzione si collegherà con quella già esistente nel tratto di viale Colombo compreso tra la rotatoria dei “barchini” e quella della Ferruzza e da questa si allaccerà con quelle già esistenti in via Bonaparte e a fianco di via Pistoiese (Sr 436) fino all’abitato di Botteghe.

“Come amministrazione comunale – spiega l’assessore alla viabilità Fabio Gargani – chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza per i lavori che però, una volta terminati, permetteranno di procedere in sicurezza e in tranquillità verso il capoluogo. E’ sicuramente un intervento atteso e a tutela anche degli utenti più deboli come pedoni, ciclisti e anziani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.