Quantcast

“Asfalto a bassa emissione e nuova segnaletica”, la richiesta dei residenti foto

Per chi la percorre tutti i giorni, "Via Dante e via Provinciale Fiorentina non possono più aspettare"

Via Dante e via Provinciale Fiorentina a Fucecchio necessitano di un intervento strutturale sul piano stradale, sulla segnaletica orizzontale, e deve essere studiato il modo di ridurre le emissioni rumorose che disturbano chi abita ai lati delle due strade.
Pendolari e residenti sono infatti sugli scudi per le condizioni della grande arteria urbana (divisa in due solo dal nome) che dal semaforo all’incrocio della chiesa Santa Maria delle Vedute collega Fucecchio e Santa Croce sull’Arno non può più aspettare. A sentire gli interessati è necessario un intervento strutturale, perché da anni, dicono pendolari e residenti, questi due tratti stradali percorsi ogni giorno da migliaia di veicoli si trovano in pessime condizioni.

Il manto stradale in alcuni punti è sgretolato, è attraversato da profondi avvallamenti vecchi di anni dove al passaggio con l’auto si avvertono delle vibrazioni (figuriamoci con moto e ciclomotori) e anche nelle abitazioni ai lati vengono avvertite vibrazioni e rumori in particolare nelle ore notturne. Per non parlare della segnaletica orizzontale del tutto assente o quasi, e comunque, in particolare le strisce pedonali e le linee di mezzeria necessitano di “ripassata” con la vernice.

Chi la percorre ogni giorno è in seria difficoltà, chi ci abita è costantemente infastidito dal rumore dai veicoli che sobbalzano sull’asfalto. “Abbiamo letto (qui) – spiega un residente -, che è in corso un intervento di rinnovamento della segnaletica orizzontale, ci auguriamo che l’amministrazione comunale intervenga anche su questa strada e con un intervento deciso di sistemazione del piano viabile”.
Al riguardo, giova precisare che la tecnologia odierna permette interventi mirati all’asfaltatura delle strade ed al tempo stesso a ridurre il rumore proveniente da esse con un tipo di asfalto a bassa emissione che alcuni anni fa venne utilizzato anche per via Sanminiatese nell’interno della frazione San Pierino.

Dalla primavera dello scorso anno, ad esempio, Firenze è la città capo fila del progetto Life E-Via che prevede appunto l’asfaltatura delle strade urbane con il tipo di asfalto a bassa emissione che consente di ridurre l’inquinamento acustico. Il progetto è co finanziato dall’Unione Europea.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.