Carenza di personale, 8 ore di sciopero per macchinisti e capitreno

Manifestazione indetta da Filt-Cgil, Uiltrasporti e Ugl-Ferrovieri Fast Orsa

Domani (5 febbraio) si terrà lo sciopero del personale equipaggi (macchinisti e capitreno) del comparto regionale di Trenitalia dalle 9 alle 17.

Una serrata indetta da Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl Ferrovieri Fast Orsa per protestare in particolare contro la mancanza cronica di personale che mette in difficoltà i lavoratori e mette a rischio il servizio per i cittadini. “Su circa 1100 addetti in Toscana, tra macchinisti e capitreno, ne mancano all’appena altri 100 – dicono Filt-Cgil, Uiltrasporti e Ugl-Ferrovieri Fast Orsa – Questo porta un disservizio notevoli a pendolari e cittadini: sulle circa 900 corse al giorno, ne saltano circa il 15% per carenza di personale. E non si può puntare il dito solo sulla pandemia. L’estate scorsa, per esempio, con contagi molto più bassi rispetto a ora, le soppressioni giornaliere erano comunque alte. Il Covid ha aggravato una situazione già compromessa dalle carenze strutturali di personale che denunciano da anni. Servono assunzioni immediate, e diciamo basta alle continue modifiche ai turni e alle continue difficoltà ad avere ferie”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.