Polizia municipale Empolese Valdelsa, 3 nuovi agenti in servizio da oggi. Altri due in arrivo

Ora resta da attendere l’esito dell’incontro al tavolo di raffreddamento e conciliazione in Prefettura a Firenze dell’altra sigla sindacale Cse Slpl

Si inizia a vedere un barlume di luce in fondo al tunnel nella querelle tra l’Unione dei Comuni Circondario dell’Empolese Valdelsa e i rappresentanti sindacali Cgil, Cisl ed Uil. Questi ultimi infatti, con un documento congiunto, hanno espresso soddisfazione riguardo al piano delle assunzioni e relative scadenze sottopostogli all’attenzione dall’ente di piazza della Vittoria dopo il confronto al tavolo della conciliazione in Prefettura a Firenze dello scorso 31 gennaio conseguente allo stato di agitazione promosso proprio per la carenza di personale.

Al prossimo incontro, sempre in Prefettura, la partita potrebbe chiudersi. Lunedì 7 marzo saranno i rappresentanti sindacali Cse Flpl, che hanno indetto un proprio e distinto stato di agitazione, ad esprimersi se accettare, o meno, il piano assunzioni, e quindi continuare nella protesta.

Dunque, è partito con il piede giusto il progetto di ampliamento dell’organico entro il prossimo anno proposto dalla Giunta dell’Unione riguardo al quale i rappresentanti sindacali avevano chiesto assunzioni immediate e, soprattutto, indicazioni certe sulle tempistiche. Hanno preso infatti servizio questa mattina 1 marzo tre nuovi agenti reclutati attraverso lo scorrimento di una graduatoria di un altro Comune ai quali se ne aggiungeranno altri due nei prossimi mesi di aprile a giugno, per un totale di cinque agenti, tutti assunti a tempo indeterminato, ossia in pianta stabile, che andranno a rinforzare l’attuale organico falcidiato negli anni da pensionamenti e trasferimenti per mobilità in altri enti.

“Nel piano di fabbisogno del personale attualmente in vigore – tengono a precisare dall’Unione – sono previste nel biennio 2022/2023, 8 assunzioni categoria C e 9 assunzioni in categoria D nel settore polizia municipale. All’1 febbraio 2022 risultavano in servizio 83 dipendenti. Dall’1 marzo 2022 saranno assunti 4 Agenti cat. C dalla graduatoria di Firenze e 1 Agente cat. C per mobilità. Con l’assunzione dei 5 nuovi agenti, l’ammontare dei dipendenti in servizio nel settore salirà a 88unità. Tenuto conto che nel piano di fabbisogno attualmente in vigore l’Amministrazione si propone di raggiungere quota 105 unità in servizio entro la fine del 2023, sarà possibile assumere nel biennio altri 8 agenti categoria C di cui 4 nel 2022 e 9 specialisti di vigilanza categoria D di cui 5 nel 2022″.

Per quanto concerne invece i cosiddetti “uffici trasversali” come scritto nei giorni scorsi, da parte del Presidente dell’Unione, Alessio Falorni, sono stati affidati degli incarichi ad interim per la copertura per quattro mesi degli uffici sguarniti dei responsabili in attesa dell’espletamento delle procedure concorsuali o assunzionali. “Considerata la situazione complessiva e le reali possibilità economico finanziarie dell’Unione, precisano congiuntamente i tre rappresentanti sindacali Cgil, Cisl ed Uil, al momento, abbiamo ottenuto un crono programma relativo alle assunzioni sia degli uffici trasversali che della polizia municipale, che ad oggi rappresentano il massimo obiettivo tenuto conto dei numeri e dei vicoli di legge che l’amministrazione deve in ogni caso rispettare”.

Ora resta da attendere l’esito dell’incontro al tavolo di raffreddamento e conciliazione in Prefettura a Firenze dell’altra sigla sindacale Cse Slpl che ha proclamato un proprio distinto stato di agitazione e che è stata convocata per lunedì 7 marzo. Se anche i rappresentanti di quest’ultima accetteranno il piano assunzioni proposto dall’Unione, la diatriba potrebbe cessare, e quindi marciare tutti alla stessa cadenza e nella stessa direzione per raggiungere l’obiettivo di raggiungere quota 105 tra ufficiali ed agenti oltre alla copertura degli uffici trasversali che dovrebbero rappresentare l’obiettivo dell’Unione e di tutte e quattro le sigle sindacali.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.