Palio di Fucecchio, 69 cavalli in dieci batterie per la seconda sessione delle corse di addestramento

Appuntamento per domenica 30 aprile. Tutti gli aggiornamenti sulle scelte delle contrade

La macchina organizzativa del Palio delle Contrade di Fucecchio torna a scaldare i motori in vista della grande kermesse del 22 di maggio. La seconda scossa di adrenalina è per domenica 30 aprile. Nella Buca D’Andrea è infatti in programma la seconda sessione delle corse di addestramento in vista del palio. È già stata ufficializzata la composizione delle batterie di questo importante ultimo appuntamento finalizzato all’osservazione da parte degli addetti ai lavori e dei capitani dei cavalli che poi andranno a comporre il lotto dei dodici che verranno sorteggiati alla tratta del mercoledì per essere abbinati alle Contrade.

Un’edizione solo pomeridiana alla quale sono stati iscritti 69 cavalli suddivisi in dieci batterie. La partenza della prima è prevista alle 14, l’ultima alle 18,30. La sesta batteria sarà corsa in memoria di Domenico Di Paola, un grande appassionato e conoscitore di cavalli e del mondo paliesco che negli ultimi anni ha collaborato strettamente con il cda e la commissione veterinaria della manifestazione e che venuto a mancare prematuramente lo scorso novembre.

batterie palio Fucecchio

Il nome del mossiere ancora non è stato ufficializzato, ma molto probabilmente sarà ancora il legnanese Gennaro Milone vista l’eccellente performance alla prima sessione del 27 di marzo.

Se la macchina organizzativa è già in moto, ormai manca un mese, anche le dirigenze delle Contrade stanno mettendo a punto le strategie, anche perché la caduta alle corse di addestramento al Palio di Legnano del giorno di Pasquetta e relative conseguenze per i fantini Giosuè Carboni e Gavino Sanna potrebbero apportare dei cambiamenti sulle scelte dei capitani.

Il primo infatti sarà quasi sicuramente assente al Palio di Fucecchio, mentre per il secondo non si possono fare pronostici in quanto il piccolo fantino sardo ha dimostrato più volte di avere sette vite come i gatti, bruciando i tempi di recupero. Anche perché a Fucecchio si corre a pelo, quindi il piede sinistro al quale si è infortunato non poggerà sulla staffa della sella ma resta libero attorno alla pancia del cavallo.

Ma andiamo per ordine sulle possibili scelte dei fantini da parte dei capitani.

Borgonovo: sarebbe ripartita da Gavino Sanna, ma nell’incertezza della sua partecipazione, torna in auge il nome di Stefano Piras come possibile sostituto.
Botteghe: la contrada giallo viola in cerca di riscatto pare affidarsi ad Enrico Bruschelli.
Porta Bernarda: orfana del suo Valter Pusceddu per squalifica, il capitano Luca Nei sembra virare su Carlo Sanna che domani sarà impegnato al Palio di Buti con la Contrada Pievania.
Porta Raimonda: dovrebbe essere Giuseppe Zedde, due volte vincitore a Fucecchio, il fantino sul quale punta il neo capitano Marco Costantini, ma a seconda del cavallo non è escluso che possa montare Francesco Caria.
Granducale Cappiano: la scelta del fantino è legata alle scelte di Borgonovo e Porta Bernarda. Potrebbe essere Giovanni Atzeni o Carlo Sanna, o addirittura Stefano Piras il fantino che scenderà in buca per la contrada a seconda dei cavalli che la tratta assegnerà a queste tre contrade.
Ferruzza: c’è un rapporto stretto con Jonatan Bartoletti, potrebbe essere lui il prescelto dei bianconeri.
Samo: era Giosuè Carboni il fantino che era stato scelto, e quindi a questo punto il capitano Eros Falce dovrà scegliere un altro nome. Il più accreditato al Momento sembra essere Andrea Chessa.
Torre: buone possibilità per montare Alessio Migheli che nella frazione collinare si può considerare quasi a casa. Migheli domani corre per San Michele il Palio di Buti.
Massarella: ha un buonissimo rapporto con Andrea Coghe che fino a qualche giorno fa sembrava saldissimo. Di recente è circolato anche il nome di Simone Mereu oltre quello di Giuseppe Zedde che proprio con Massarella ha anche colto un successo in buca.
Querciola: non dovrebbe scostarsi da Simone Mereu, ma quest’ultimo dopo il bel palio corso lo scorso hanno, che ha rischiato di vincere, sente il richiamo di altre sirene, nel qual caso potrebbe essere Guglielmi in grande evidenza alle corse a Monteroni D’Arbia la possibile scelta.
San Pierino: la scelta della Contrada aldilà dell’Arno dovrebbe non scostarsi tra Giuseppe Zedde e Francesco Caria.
Sant’Andrea: la Nobile pare orientata da tempo su Adrian Topalli, il fantino di casa, che di sicuro ce la metterà tutta per riportare il cencio a Fucecchio alto.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.