Palio di Fucecchio, sabato si torna in pista per le corse di addestramento

Sono 69 i cavalli mezzosangue che dalle 14, scenderanno nell’anello di sabbia e terra ricavato nella ex cava d’argilla adiacente a viale Fratelli Rosselli

Fucecchio torna in… pista sabato (30 aprile) con la seconda sessione delle corse di addestramento in vista della carriera del 22 maggio.

Sono 69 i cavalli mezzosangue che nel pomeriggio a partire dalle 14, quando è prevista la partenza delle prima delle dieci batterie in programma, scenderanno nell’anello di sabbia e terra ricavato nella ex cava d’argilla adiacente viale Fratelli Rosselli trasformata nel tempo, a partire dal lontano 1981. in un ippodromo naturale che poche realtà paliesche dispongono.

Un impianto costituito da una pista di forma ovoidale ricoperta di terra e sabbia drenante nella quale si svolge la corsa dei cavalli, e da un terrapieno che la circonda dove staziona comodamente il pubblico. Un impianto che negli ultimi anni, grazie agli interventi innovativi e manutentivi voluti del Cda della manifestazione, ha raggiunto standard di sicurezza notevoli e che nel periodo invernale è stato messo a disposizioni agli addetti ai lavori per gli allenamenti dei cavalli anche perché Fucecchio vanta al momento ben cinque scuderie e tre fantini.

Una location ideale quindi per i fantini e per i cavalli, osservati speciali dell’evento in programma nel pomeriggio di sabato, per mettersi in mostra per cercare di rientrare nel lotto dei dodici che andranno alla tratta per l’abbinamento alle altrettante contrade il mercoledì (18 maggio) precedente la domenica della corsa.

La tratta è uno degli eventi più attesi e sentiti della manifestazione in quanto rappresenta un passaggio fondamentale ai fini della vittoria del cencio, in quanto è dall’assegnazione del cavallo che viene determinata la strategia di ogni contrada: fare un palio “in attacco” cercando di vincere, o “in difesa” cercando di non far vincere l’eventuale rivale.

Intanto qualche segnale importante relativo alla condizione fisica di cavalli e fantini è arrivato dal Palio di Buti, che però si corre con la sella, nel quale ha trionfato per il secondo anno consecutivo la cavalla Umatilla che ha dimostrato grande potenza e temperamento montata dal fantino Michele Putzu per la contrada Ascensione. La cavalla di proprietà del fantino Giovanni Atzeni, condotta da lui stesso, aveva vinto anche le edizioni 2018 e 2019 del Palio della Costa Etrusca che quest’anno non è stato corso.

L’appuntamento con la seconda sessione di corse a pelo in buca a Fucecchio è dunque in programma a partire dalle 14 con la prima batteria, l’ultima alle 18,30. La sesta batteria alle 16,30 sarà valida anche per il primo Memorial Domenico Di Paola. L’associazione Palio, infatti, ha deciso di intitolare una corsa all’ex collaboratore e grande appassionato di cavalli scomparso alcuni mesi fa a causa di una malattia.

Il nome del mossiere ancora non è stato ufficializzato, ma molto probabilmente sarà ancora il legnanese Gennaro Milone vista l’eccellente performance alla prima sessione del 27 di marzo.

La sessione di corse sarà trasmessa anche in diretta Facebook a partire dalle 14 sulle pagine Facebook il Palio di Fucecchio e Gazzetta di Siena.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.