Quantcast

Affidata ad Asd Sport e Asd Gmv la palestra comunale di Pisa

La concessione avrà una durata di 20 anni

Il Comune di Pisa, al termine delle procedure di gara, ha affidato in concessione alle Asd Sport Pisa Ies e Asd Gmv Ghezzano la palestra comunale di via Possenti, nel quartiere di San Marco. La concessione avrà una durata di 20 anni. L’impianto sportivo nei mesi scorsi è stato oggetto di lavori di riqualificazione finanziati dal Comune per 255mila euro. La riqualificazione della struttura, che ha visto realizzati una serie di interventi per il rifacimento del tetto e all’interno della palestra, verrà completata entro i primi di giugno con l’installazione della nuova pavimentazione in gomma.

“L’affidamento della palestra di San Marco – dichiara l’assessore agli impianti sportivi Raffaele Latrofa – segue quello della palestra di Oratoio. Si tratta di due palestre gemelle, costruite in maniera identica, che presentavano problemi di infiltrazioni di acqua dalla copertura, con danneggiamenti alle pavimentazioni. Dal momento che si presentavano entrambe in maniera disastrata, erano difficili da assegnare in affidamento a società sportive. In questi anni le abbiamo rifatte nuove di zecca, per assegnarle sulla base di bandi pubblici alle associazioni del territorio che si aggiudicano le gare. Quella di Oratoio è già affidata ed è adesso funzionante. Per l’estate, grazie ad un investimento di 255mila euro da parte dell’Amministrazione, anche la palestra di San Marco tornerà ad essere una struttura bella, sicura e di nuovo a disposizione dei cittadini e delle scuole per le attività sportive di ragazzi e adulti. Secondo il nostro metodo di lavoro, stiamo proseguendo il nostro programma di riqualificazione degli impianti sportivi, a cui si affianca di pari passo la pubblicazione di bandi per regolarizzarne la gestione”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.