Palio di Fucecchio, lotto di cavalli abbastanza omogeneo ma esulta solo Querciola

Folla in piazza Montanelli fra esultanze e silenzi dopo le corse di addestramento nella Buca d'Andrea

Dopo due anni di assordante silenzio nel mese di maggio, piazza Montanelli torna a ruggire. E lo ha fatto nella sera della “tratta” conclusasi da poco con le Contrade del Palio che hanno assistito all’evento in presenza, l’ultimo risale al 2019, per esultare o tacere a seconda del cavallo toccato in sorte.

tratta cavalli contrade Palio di Fucecchio

Perché si sa ormai da più di vent’anni, da quando è stato deciso il palio con la tratta, che la sera del mercoledì c’è sempre chi esce dalla piazza con il cavallo buono, il cosiddetto “bombolone” e chi invece si dispera perché la dea bendata non gli ha sorriso.

Stasera si sono fatti sentire i contradaioli della Querciola esultando a gran voce quando dal palco è stato pronunciato a loro favore il nome del cavallo che tutti speravano di avere in stalla per questi quattro giorni.  Con Querciola la dea bendata è stata generosa, assegnandosi Zarck che tutti agognavano, indicato dagli esperti l’Adone da Clodia dello scorso settembre.  Anche Botteghe ha esultato per Bosea, finalista lo scorso anno. È andata bene anche a Borgonovo con Zaminde, Cappiano con Zenia Zoe, e Massarella con Spartaco da Clodia.

Agli altri abbinamenti si è sentito solo silenzio, ma il lotto dei cavalli è abbastanza omogeneo e quindi c’è speranza per tutti. Sarà il cosiddetto “lavoro di stalla” a cercare di migliorare la qualità dei cavalli in questi quattro giorni che separano dalla carriera di domenica pomeriggio nella buca.

Il palio è questo, si aspetta un intero anno, si fanno le strategie, si creano aspettative, e poi la pallina che viene estratta in sorte alla tratta cambia tutto il programma e ridimensiona le aspettative.

Per quanto riguarda le possibili monte si fa il nome di Simone Mereu quasi certo per Querciola con la quale ha anche già vinto, Carlo Sanna per Cappiano, Alessio Migheli a Torre che dovrà guardarsi da Massarella che forse monta Giuseppe Zedde. Porta Raimonda pare decisa a puntare su Francesco Caria, Botteghe su Enrico Bruschelli e San Pierino su Dino Pes mentre la rivale Ferruzza pare abbia scelto Jonatan Bartoletti. Porta Bernarda e Borgonovo dovrebbero montare Stefano Piras ed Antonio Siri. A Samo dovrebbe andare Federico Gugliemi. Sant’Andrea invece pare intenzionata a montare Gavino Sanna.

Naturalmente tutto può cambiare nel corso della notte. Vedremo domani alle prove obbligatorie in programma alle 18,30 se queste indiscrezioni saranno rispettate.

Gli accoppiamenti

Zaminde (Borgonovo)
Bosea (Botteghe)
Zenia Zoe (Cappiano)
Vittorino (Ferruzza)
Zodiaca (Porta Bernarda)
Spartaco da Clodia (Massarella)
Sultano da Clodia (Porta Raimonda)
Zia Zelinda (San Pierino)
Austesu (Samo)
Zamura (Sant’Andrea)
Zarck (Querciola)
Arathon Baio (Torre)

Nel pomeriggio in grande evidenza si era messo il fantino Alessio Migheli che ne ha vinte due con Spartaco da Clodia e Zarck. Ottima performance anche da parte di Carlo Sanna che ha vinto la sua batteria con Zenia Zoe. Una vittoria anche per Michele Mutzu su Cupido Night e Federico Guglielmi su Assalto.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.