Fucecchio, un tour alla scoperta dei nidi delle cicogne foto

Proseguono anche le escursioni nel Padule di Fucecchio e negli ambienti vicini

Dopo secoli di assenza, la cicogna bianca è tornata a nidificare in Toscana, grazie all’adozione di misure di protezione degli ambienti naturali e a progetti di reintroduzione realizzati da associazioni e centri specializzati. Oltre alla coppia di Fucecchio, la prima ad insediarsi nella nostra regione già dal 2005, oggi nascono pulcini di cicogna anche in altri tre nidi ai margini della grande area umida, a Monsummano Terme, e in altri in tutta la Toscana. Dal 2009 al 2019 il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio ha organizzato annualmente la manifestazione “Il giorno della cicogna”, in collaborazione con altri enti e associazioni del territorio. L’evento prevedeva l’osservazione delle cicogne al nido (adulti e pulcini), da una postazione ombreggiata, grazie ai potenti cannocchiali del Centro e ai telescopi dell’Associazione Astrofili Valdinievole.

Negli ultimi due anni le norme di sicurezza imposte dalla pandemia, volte ad evitare assembramenti e uno scambio degli strumenti ottici, hanno impedito di organizzare l’appuntamento nella forma tradizionale. Il Centro ha comunque voluto offrire agli interessati la possibilità di osservare dal vivo i nidi con gli adulti ed i pulcini e lo farà anche quest’anno con un calendario di cinque visite guidate in programma il sabato mattina. Il primo appuntamento è già stato fissato per sabato 28 maggio (dalle 9 alle 11), poi a seguire sabato 4 e 11 giugno (dalle 8,30 alle 10,30) e sabato 18 e 25 giugno (dalle 8 alle 10), in orari idonei ad evitare le alte temperature del periodo. In ogni visita un esperto del Centro sarà pronto a rispondere a tutte le curiosità sulla vita delle cicogne e grazie al binocolo personale portato in escursione sarà possibile “spiare” il loro comportamento a distanza, senza disturbarle.

A seguire, per chi lo desidera, vi sarà una breve visita guidata agli allestimenti sul Padule e alle mostre temporanee presenti nel Centro Visite della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, a Castelmartini. La visita non presenta alcuna difficoltà (è consigliato portare scarpe comode e binocolo) ed è prevista una piccola quota di adesione: è obbligatoria la prenotazione scrivendo una email a fucecchio@zoneumidetoscane.it
Fino a metà giugno proseguono anche le escursioni nel Padule di Fucecchio e negli ambienti vicini: il calendario completo è disponibile sulle pagine web del Centro all’indirizzo www.paduledifucecchio.eu

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.