Amore, sessualità e corporeità: riparte il laboratorio “Il corpo racconta”

Un percorso ludico per madri e figlie che si terrà sabato 11 e 18 giugno nel consultorio diocesano di San Miniato

Un’esperienza formativa utile per la crescita individuale e familiare. Il consultorio diocesano di San Miniato ripropone Il corpo racconta, un laboratorio ludico sulla corporeità e sull’amore, rivolti a mamme e figlie preadolescenti dai 10 ai 12 anni.

Il corpo racconta è una proposta innovativa per le mamme con le loro figlie preadolescenti, un modo per scoprire se stesse partendo dal corpo e dai suoi messaggi attraverso un percorso ludico e interattivo sulla corporeità, articolato in 2 incontri di 3 ore ciascuno rivolti a piccoli gruppi, per scoprire i processi segreti del ciclo femminile, acquisire una visione positiva della femminilità, della sessualità e del compito di trasmettere la vita.

La novità degli incontri è rappresentata da un approccio positivo, bello e pulito ai temi della sessualità, dell’amore e della corporeità, senza limitarsi ad una proposta esclusivamente informativa ma tenendo conto degli aspetti affettivi e dei significati valoriali. Non si tratta di lezioni frontali noiose, ma laboratori originali e creativi che utilizzano una didattica concreta e coinvolgente.

Prendendo spunto dalle imminenti mestruazioni si vuole aiutare le ragazze a sdrammatizzare l’ingresso nell’età adulta, a valorizzare la propria femminilità e il compito di dare la vita, a dare il giusto valore alla sessualità ed al linguaggio del corpo senza banalizzarlo, salvaguardando l’integrità della persona.

Il ruolo della mamma è fondamentale: significa essere lì, insieme, per condividere le emozioni di un percorso nuovo, con gente nuova ed imparare entrambe qualcosa di nuovo, sperimentando nuovi modi per esprimersi su queste tematiche spesso considerate imbarazzanti.

La coppia mamma e figlia si concede dunque 2 pomeriggi speciali, diventa complice e nel frattempo si confronta con altre coppie. È un’opportunità per scoprire significati e valori da condividere o da mettere in discussione. L’esperienza condivisa creerà nuove occasioni, una volta a casa, per approfondire e aprire nuove tematiche che potranno essere utili anche durante la crescita, gettando ponti di dialogo in vista della burrascosa adolescenza.

Una pausa merenda, parte integrante di ogni incontro, faciliterà la conoscenza tra ragazze e lo scambio di opinioni fra le mamme e con l’animatrice. Ogni ragazza tornerà a casa con il suo quadernone fatto di schede e riflessioni e con una conchiglia, segno del pellegrinaggio della vita che continueranno con le loro madri. Gli incontri sono tenuti da un’insegnante qualificata del metodo ovulazione billings.

Il percorso si svolge a San Miniato nella sede del consultorio familiare diocesano in via Vittime del Duomo 4, con 2 incontri nei giorni di sabato 11 e 18 giugno dalle 15 alle 18, con una pausa merenda.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo online a questo link. La partecipazione è a numero chiuso per un massimo di 8 coppie. E’ richiesto un contributo di 20 euro a coppia per l’intero percorso, come parziale rimborso per il materiale didattico distribuito e la merenda offerta.

Per ulteriori informazioni, chiamare lo 347.8068497, oppure scrivere a consultoriofamiliare@diocesisanminiato.it.

Il corpo racconta

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.