Quantcast

La Scala, la scuola primaria Giusti inaugura un’aula all’aperto in memoria del maestro Giuseppe Vegni

Il dirigente Andrea Fubini: "Il maestro ha sempre vissuto quel giardino come uno spazio per l'apprendimento a cielo aperto"

Venerdì (27 maggio) alle 10 nella sede della scuola primaria Giusti alla Scala (San Miniato) avrà luogo l’inaugurazione di un’aula all’aperto in memoria di Giuseppe Vegni. Il nuovo ambiente è stato ideato e realizzato dall’Istituto comprensivo Franco Sacchetti, con il contributo di amici e associazioni che hanno conosciuto e apprezzato il lavoro del maestro in ambito scolastico, nel volontariato e nella vita civile. La prematura scomparsa di Vegni a causa della pandemia, nel febbraio 2021, ha lasciato nello sconforto colleghi ed ex alunni.

“Un gruppo di docenti, amici e associazioni si è immediatamente attivato per individuare la modalità più opportuna per ricordare la figura di questo maestro, tra i fondatori della Scuola a tempo pieno Giusti della Scala – racconta il dirigente scolastico Andrea Fubini – Uomo e maestro dotato di grande umanità, innovatore, propulsore di progetti volti all’inclusione, fautore di un approccio esperienziale alla didattica, Vegni durante i suoi anni di insegnamento ha contribuito a creare una scuola fortemente integrata con le realtà del territorio”.

“Per questo l’istituto – aggiunge il dirigente – ha prontamente risposto al desiderio di ricordarlo progettando e realizzando uno spazio accogliente nel giardino della scuola che testimoniasse l’attualità della visione educativa del maestro, che ha sempre vissuto quel giardino come un’aula a cielo aperto”. L’aula è stata realizzata su progetto di Alessandra Zingoni, architetta e madre di alunni della scuola, e finanziata dall’Istituto Sacchetti, utilizzando fondi stanziati per far fronte alla pandemia e l’avanzo di bilancio per le attività non svolte a causa del lockdown del marzo 2020, e con il contributo raccolto da amici, colleghi e associazioni del territorio. “Un ruolo importante è stato quello del Comune di San Miniato che ci ha prima aiutato nelle pratiche edilizie e poi ha completato le opere di riqualificazione, il drenaggio delle acque piovane e l’allaccio della linea elettrica nel giardino.”

“Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’aula Vegni – conclude il dirigente scolastico- Marzia Bellini, maestra e amica di Giuseppe, con la quale abbiamo condiviso il desiderio di testimoniare l’idea educativa del maestro Vegni, la Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, che ha finanziato parte degli arredi e soprattutto le insegnanti della scuola Giusti che hanno da subito sposato il progetto contribuendo all’ideazione e alla realizzazione di questo nuovo ambiente di apprendimento per le alunne e gli alunni dell’Istituto.”

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.